Huawei Kirin 970: in arrivo con processo produttivo a 10nm

Huawei Kirin 970: eccolo il nome del prossimo processore del colosso cinese, stiamo parlando di un SoC rivoluzionario e sopratutto che migliorerà molto l’efficacia fra consumi e prestazioni grazie al processo produttivo di 10 nanometri. Sappiamo benissimo che non tutti i produttori nel mondo della tecnologia in generale sono in grado di raggiungere un simile processo produttivo, e Huawei è uno di questi. Ma di positivo c’è che produrrà questo SoC con TMSC, leader in questo settore.

Huawei Kirin 970: ecco le sue feature

Secondo le ultime notizie stampa a Taiwan il nuovo Huawei Kirin 970 avrà un architettura octa-core e sarà composto da un chip Cortex-A73 quad-core un Cortex-A53 sempre quad-core. La GPU fra l’altro dovrebbe essere la potentissima Mali-G71, una scheda video che bada davvero tutto al sodo. Huawei Kirin 970 inoltre supporterà le reti LTE di categoria 12.

Diciamo che attualmente un po’ di aziende sono riuscite a produrre il proprio SoC con questo tipo di processo produttivo. In primis abbiamo Samsung e Qualcomm che quest’anno hanno voluto stringere una partner per la produzione del nuovo Qualcomm Snapdragon 835 che dovrebbe essere nel nuovo Samsung Galaxy S8. Invece dall’altra parte abbiamo anche MediaTek che ha da poco lanciato il suo nuovo Helio X30 che è costruito sempre con questo tipo di processo produttivo. Insomma, il 2017 per adesso sembra l’anno della rivoluzione dell’hardware.

Via

Oliviero Santolo

Un giovane appassionato collaboratore di Tech4D.it che fornisce il suo supporto al sito tramite la redazione di articoli riguardanti la tecnologia.