Microsoft implementa un sistema di crittografia per i dispositivi rimovibili

Molti di noi fanno utilizzo di dispositivi rimovibili per archiviare i propri files come ad esempio Hard Disk portatili, memorie flash USB o schede microSD. Ma, in particolare, per chi conserva su queste unità, file importanti, la sicurezza di non vedere perso o rubato il proprio lavoro, con tutti ciò che concerne un discorso di privacy ed informazioni personali, è diventata ormai di fondamentale importanza.

Microsoft allora ha pensato bene di aiutare questa tipologia di utenza, implementando nelle versioni Pro e Enterprise di Windows 10, un sistema di crittografia BitLocker che protegge i dispositivi rimovibili con una password senza la quale non è possibile visualizzarne il contenuto.

Per attivare facilmente questo sistema di crittografia in Windows 10, basta inserire il dispositivo rimovibile nel PC, aprire esplora risorse, fare click col tasto destro sull’icona e cliccare su “attiva Bitlocker“. A questo punto inizia una procedura guidata che consente all’utente di inserire una password (e una chiave di ripristino per recuperarla in caso di smarrimento) e, dopo aver selezionato la compatibilità delle unità esterne anche su vecchie versioni di Windows, si è certi di avere il proprio Hd esterno o la chiavetta USB protetta. Senza questa password infatti non sarà possibile accedere ai files.

Via

ATTENZIONE! Desideri un prodotto al prezzo più basso del mercato? Corri a scoprire le offerte Amazon di oggi!!!