Cyanogen dismette il supporto alle nightly e ai servizi

Cyanogen annuncia attraverso il blog aziendale l’imminente chiusura dei servizi e delle nightly. Appena due mesi fa l’azienda ha visto una notevole riduzione dei dipendenti, la chiusura del suo quartier generale e le dimissioni del suo co-fondatore Steve Kondik (noto alla comunità di sviluppo come Cyanogen). Poche ore fa l’azienda ha inoltre annunciato che dopo il 31 dicembre tutti i suoi servizi e le nightly builds verranno definitivamente spenti.

La notizia è stata comunicata attraverso un post molto sintetico che è stato pubblicato sul blog ufficiale. Probabilmente la chiusura della società è stata causata della rottura tra Cyanogen e il founder Kondik e dall’arrivo del nuovo CEO Lior Tal subentrato a novembre 2016. Non chiuderà però definitivamente, infatti l’azienda proseguirà con la creazione di add-on per Android ma non rilascerà ulteriori build.

L’azienda metterà comunque tutti i file sorgente a disposizione delle comunità di sviluppo e della contro parte open-source CyanogenMod sulla quale potranno fare affidamento tutti i possessori di OnePlus e Oppo, noti per avere la ROM come stock e che quindi non godranno più di futuri aggiornamenti. Steve Kondik ha annunciato sui social network di avere in previsione un rebrand e probabilmente sentiremo ancora parlare di lui nei prossimi mesi.

via

ATTENZIONE! Desideri un prodotto al prezzo più basso del mercato? Corri a scoprire le offerte Amazon di oggi!!!