Google Maps su Android introduce la “difficoltà di parcheggio”

La Google, sin dalla sua creazione, ha sempre puntato molto sulla sua applicazione Google Maps, un tra le più utilizzate tra i servizi di mappe presenti sul web. Questo grande interessamento da parte dell’azienda è visibile dal gran numero di aggiornamento che vengono rilasciati per il servizio nato agli albori di Google (intorno al 2005). L’obbiettivo dell’azienda di Mountain View è quello di mettere a disposizione ai propri utenti un servizio completo in grado di fornirci qualunque informazioni utile sul posto o il luogo in cui ci vogliamo recare.

Gli ultimi aggiornamenti hanno puntato proprio a migliorare questa esperienza. Per esempio, l’inserimento degli “orari di punta” dei negozi può servirci, in media, a farci capire quali sono gli orari da evitare se non vogliamo trovare code e rallentamenti nel negozio. Oltre a questa utile funzione la Google, ultimamente, ha inserito la possibilità su Google Maps di poter sapere quale sia la possibilità di trovare parcheggio in quel posto durante un determinato orario.

Questa nuova  funzione, chiamata dall’azienda “parking difficulty“, ci segnalerà tramite degli indicatori se trovare parcheggio in quella zona e in quell’orario sarà: “limited” (Difficile), “medium” (probabile ma non sicuro) o “easy” (troverete, quasi sicuramente, un parcheggio). La nuova funzione di Google Maps è già presente in beta test per 25 città degli Stati Uniti. Come sempre l’azienda in questi casi testa prima la funzione sul proprio territorio per poi lanciarla anche per gli altri paesi.

via

ATTENZIONE! Desideri un prodotto al prezzo più basso del mercato? Corri a scoprire le offerte Amazon di oggi!!!