Google Maps sempre più social: ora si può condividere luoghi visitati

Nell’ultima versione di Google Maps, sia per Apple che per Android, è stata introdotta la funzione che permette di condividere la lista dei luoghi visitati e di seguire quelle condivise dai propri amici e parenti. Queste liste possono essere modificate nella versione desktop e sono consultabili anche offline.

L’utilizzo della funzione è molto semplice. Con Google Maps avviato basta tenere premuto sul nome di un luogo (località o punto di interesse) e selezionare l’opzione ‘salva’, quindi scegliere in quale lista salvare quella destinazione. Maps diventa quindi sempre più social andando oltre le semplici competenze di navigatore e stradario. Le liste dei luoghi salvati possono essere condivise sia tramite email, messaggi di testo che con un post sui principali social network.

Allo stesso tempo, se si decide di seguire una o più liste che altri hanno condiviso con noi, questi punti di interesse saranno visibili sulla mappa in modo da essere comodamente raggiunti. Tutte le eventuali modifiche alle liste (aggiunta e rimozione di luoghi di interesse) vengono applicate anche a tutti gli utenti che seguivano quella lista. L’unica perplessità al momento ruota intorno all’impossibilità di esportare le liste e utilizzarle fuori da Google Maps, ma è un limite che potrebbe essere risolto negli aggiornamenti successivi.

Fonte

Lia Placido

Magneticamente attratta da tutto ciò che è innovazione senza mezzi termini. Amo il nuovo, la scoperta, l'apparentemente inspiegabile.