Samsung, nuovo brevetto per smartphone flessibile in arrivo?

Samsung torna alla carica nel mondo dei dispositivi con schermi flex, dopo aver sperimentato in passato con Project Valley, iniziativa che ha permesso alla casa coreana di realizzare un prototipo di smartphone flessibile senza compromessi. Il celebre brand orientale avrebbe infatti presentato un nuovo brevetto all’USPTO statunitense, grazie al quale sarà possibile produrre un dispositivo definito al momento come “device elettronico dotato di schermo flessibile”.

Nonostante Samsung abbia in passato già effettuato richieste di registrazione di smartphone flessibile, il presente brevetto va oltre e dichiara esplicitamente che nel prodotto finito sarà presente una “cerniera”, che dovrebbe facilitare, allo stesso modo in cui i tablet convertibili possono essere disposti in più assetti, l’esperienza d’uso. Al momento non è dato sapere concretamente quale form factor, né quali funzioni supplementari avrà lo smartphone flessibile in questione, tuttavia una ragionevole stima dei tempi propone il nuovo device Samsung per il terzo quadrimestre del 2017.

Stando alle speculazioni attualmente disponibili, potrebbe trattarsi di un dispositivo con due schermi capaci di essere ripiegati all’esterno, permettando uno “switch” da smartphone a tablet, e viceversa. Samsung potrebbe così trovarsi in competizione diretta con LG, che a sua volta ha proposto brevetti per schermi compatti flessibili.

Se la proposta Samsung si concretizzasse, potremmo finalmente entrare in un’era in cui uno smartphone flessibile Android è in grado di compiere un passo in avanti rispetto ai classici device con schermo e-ink, oppure i medio-gamma che presentano un piccolo riquadro per le notifiche social sul bordo superiore del dispositivo: non ci resta che attendere il prossimo autunno per scoprirlo.

Via

ATTENZIONE! Desideri un prodotto al prezzo più basso del mercato? Corri a scoprire le offerte Amazon di oggi!!!