Samsung: fabbrica cinese in fiamme per le batterie del Note 7

Samsung è un azienda nota in tutto il mondo, purtroppo è altrettanto nota per le batterie mal funzionanti del Note 7, ieri purtroppo in un impianto di produzione in Cina si è sviluppato un incendio. Si è trattato di un incendio piuttosto importante che ha richiesto la presenza di 110 vigili. La causa sembra essere stata proprio legata alle batterie del Note 7. Questo sfortunato tablet ha legato la sua sventura proprio ai difetti  della batteria stessa.

Samsung ha incaricato SDI di produrre le batterie anche per il Galaxy S8, in riferimento a quanto accaduto lo stesso SDI afferma che si tratterebbe di batterie al litio in fase di produzione divergendo con quanto invece affermato dai vigili del fuoco che parlano di stoccaggio di vecchie batterie del Note7.

Samsung  ha creato un processo di controllo della sicurezza che si sviluppa in 8 fasi con test e controlli per garantire maggiore affidabilità della batteria ed evitare pericolosi incidenti come quelli che si sono verificati con il Note7. Per il Galaxy S8 occorre aspettare la sua presentazione sul mercato per verificare la sicurezza della batteria ma ci si augura dopo quanto dichiarato dal colosso che possa essere correttamente funzionante senza dare problema alcuno. Specie considerando quanto accaduto con il Galaxy Note 7.