Whatsapp, tanti utenti under 13: si chiede legge sul cyberbullismo

Whatsapp in uso anche tra i giovanissimi fa crescere in modo esponenziale i casi di cyberbullismo tanto che si è arrivati a chiedere una legge e gli appelli si stanno moltiplicando sempre più. Inoltre l’uso è piuttosto diffuso anche tra i giovani con meno di 13 anni che possono incontrare con maggiore facilità dei malintenzionati. Il convegno Internet Safer Day: insieme per un web più sicuro è stato organizzato alla Camera da Telefono Azzurro proprio per prendere n esame una tematica così attuale.

In occasione della giornata mondiale per la sicurezza in rete si è parlato di come poter creare maggiore sicurezza in rete e generare una linea di tutela per i minori. Whatsapp è semplice da usare quindi di rapido e facile accesso ma è indispensabile che i minori siano tutelati per evitare casi d’incontri con malintenzionati o quant’altro.  Ci si augura che venga approvata in tempi piuttosto rapidi una legge a tutela di ciò che sia in grado di creare una protezione adeguata.

Whatsapp deve essere uno strumento da utilizzare nel modo appropriato e soprattutto si deve far sì che i genitori possano sempre verficare i contatti dei loro figli. Tutto ciò attiene al benessere del bambino per un corretto e sano sviluppo, una legge che difenda i loro diritti in quanto non in grado di cogliere la pericolosità di determinate situazioni.

ATTENZIONE! Desideri un prodotto al prezzo più basso del mercato? Corri a scoprire le offerte Amazon di oggi!!!