Home » Software » Android Auto “sbarca” anche nel mondo delle due ruote (ma dal 2021)
android auto moto 2021

Android Auto “sbarca” anche nel mondo delle due ruote (ma dal 2021)

di Roberto Naccarella

Molti tra i lettori di Tech for Dummies avranno già avuto modo di testare e apprezzare le funzionalità di Android Auto, lo standard che consente di utilizzare i dispositivi mobili nelle automobili mediante la “head unit” del cruscotto. Ebbene, sembra che Google abbia voluto ampliare le possibilità della piattaforma dato l’ottimo riscontro ottenuto in questi anni. Stando a quanto emerso sul web, infatti, Android Auto fa il suo ingresso anche nel mondo delle due ruote.

Un debutto che ovviamente non poteva che essere di grande impatto: il primo marchio ad accogliere la piattaforma è quello storico della Harley-Davidson, che già garantiva il supporto a CarPlay. Ma questa implementazione avverrà nei prossimi mesi? Non esattamente, dato che il colosso di Mountain View ha in programma di portare Android Auto nel mondo delle moto a partire dal 2021.

Il tutto sarà possibile grazie al sistema Boom! Box GTS, con il funzionamento che non dovrebbe variare di una virgola rispetto a quello attuale (anche se potrebbe essere aggiunta la funzionalità wireless, ndr). Il sito 9to5Google tiene a precisare che tutti coloro che posseggono un modello precedente compatibile potranno aggiornare (non prima della prossima estate, ndr) il loro sistema ad Android Auto tramite USB, senza la necessità di recarsi da un concessionario.

Fonte: 9to5google

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti