Home » Guide Android » Guide » Top 5 migliori TV Box Android del 2020 | Guida all’acquisto
tv box

Top 5 migliori TV Box Android del 2020 | Guida all’acquisto

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Forse non lo sapete, ma oggi basta avere una TV per avere di fronte un vero e proprio PC, un cinema su cui si può scegliere di vedere film a piacimento e tantissime altre cose, altro che Sky e canone Rai. A cosa serve uno dei dispositivi di cui vi stiamo per parlare? Semplice, si tratta di un piccolo scatolotto con dentro installato il sistema operativo Android.

Grazie ad esso è innanzitutto possibile, dal monitor della televisione, collegarsi con un modem ad internet attraverso il WiFi o Ethernet, e navigare. E proprio come sugli smartphone e i tablet si possono anche scaricare app gratis dal Play Store di Google. Grazie a queste funzionalità non c’è bisogno di avere la miglior Smart TV Samsung, LG, Sony o di altre marche con il sistema operativo del robottino verde.

Con le TV Box Android che sono veri e propri mini PC si possono guardare online, e non, tantissimi contenuti multimediali che sia con un lettore media player o meno. Grazie agli internet TV Box si possono vedere film in streaming, le live now, ascoltare e scaricare musica gratis, si può sfruttare dalla televisione il proprio abbonamento a Netflix e si possono salvare file multimediali sulla loro memoria interna.

Per non parlare dei canali IPTV: anche questi si possono vedere sul miglior TV Box Android o su quelli economici, grazie al fatto che per Android ci sono molte applicazioni gratis per questi scopi. Citiamo ad esempio il media center Kodi, XBMC e tanti altri. E si può anche giocare ai videogiochi usandoli come vere e proprie console al posto di PS4 o Xbox One, magari collegando uno smartphone Android, un joystick Bluetooth o altri controller.

Insomma, sono tantissimi gli usi che si possono fare di uno Smart TV Box per non essere mai a corto di idee per l’intrattenimento. In questa guida, dopo avervi mostrato la top 5 migliori notebook economici (sotto i 300 euro) e la top 5 miglior power bank, vi presentiamo la top 5 migliori TV Box Android (2020).

Attenzione: se avete acquistato un TV Box e volete guardare TV italiana, al seguente link trovate la guida su come vedere TV online su Android con Kodi. Ed oltre a questa ci sono anche tante altre applicazioni che possono farvi vedere ogni tipo di canale: per conoscerle tutte vi rimandiamo alla guida con le migliori app per vedere TV su Android.

Indice

Tabella comparativa – Top 5 migliori
Come scegliere un TV Box Android

Migliori TV Box Android economici (sotto i 100 euro)
Migliori TV Box Android avanzati

Tabella comparativa – Top 5 migliori

Scorri orizzontalmente per visualizzare tutti i 5 modelli o prosegui nell’articolo per tutte le informazioni su di essi ed una selezione completa di più alternative.

Nvidia Shield TV (e TV Pro)Xiaomi Mi Box SBeelink GT1 UltimateAmazon Fire TV StickZidoo Z10
NVIDIA SHIELD TV, Risoluzione HDR 4K, telecomando e controller incluso, Google Assistant integratoXiaomi Android TV Box 4K Mi Box S Originale Supporta Netflix HD, Google Assistant con Telecomando Vocale/Chromecast/Dual Wi-Fi/BT 4.2/Dolby/4K /3D/ H.265[2020 Versione Internazionale]Beelink GT1 A TV Box Android TV DDR4 3GB/32GB Amlogic S912 Octa Core Dual Wifi 2.4G+5.8G BT4.0 1000Mbps LAN Netflix 4K Smart TV BoxFire TV Stick con telecomando vocale Alexa | Lettore multimedialeZidoo TV Box Android 7.1 Z10 Lecteur multimédia en streaming 4k Smart TV Box NAS 2GB DDR3 16GB Realtek 1296 4 processeurs A53 64 Bits DUAL WiFi, USB3.0 /HDR/3D/BT 4.1 UHD Tv box
Il miglior TV Box Android in assolutoBest-buyIl re del rapporto qualità prezzoCompatto, economico e con l'interfaccia miglioreIl più accessoriato
Risoluzione: 4K Ultra HD, HDR, 60 fpsRisoluzione: 4K @ 60 fps, HDRRisoluzione: 4K @ 60 fpsRisoluzione: Full HD 1080pRisoluzione: 4K, HDR, 60 fps
Processore: Nvidia Tegra X1Processore: Amlogic S905X quad-core 2 GHzProcessore: Amlogic S912 octa-core 2 GHzProcessore: MediaTek quad-core da 1,3 GHzProcessore: Realtek RTD1296 ARM Cortex-A53
Memorie: 3 GB RAM, 16/500 GBMemorie: 2 GB RAM, 8 GBMemorie: 3 GB RAM, 32 GBMemorie: 1 GB RAM, 8 GBMemorie: 2 GB RAM, 16 GB
Connettività: Wi-Fi dual band 2x2 MIMO, Bluetooth 4.1, 2x USB 3.0, Ethernet Gigabit, microSDConnettività: Wi-Fi dual-band, Bluetooth 4.1, 1x USB 2.0, AVConnettività: Wi-Fi dual-band, Ethernet Gigabit, Bluetooth 4.0, 2x USB 2.0, 1x SPDIF, microSDConnettività: Wi-Fi dual band 2x2 MIMO, Bluetooth 4.1Connettività: Wi-Fi dual-band, Bluetooth 4.0, Ethernet Gigabit, microSD, hard disk interno, 1x USB 3.0, 2x USB 2.0
Caratteristiche aggiuntive: Certificazione Netflix, controller per giochiCaratteristiche aggiuntive: certificazione Netflix, comandi vocaliCaratteristiche aggiuntive: /Caratteristiche aggiuntive: Certificazione Netflix e Prime VideoCaratteristiche aggiuntive: Funzione NAS, antenne esterne, orologio digitale
Fascia: AvanzataFascia: EconomicaFascia: AvanzataFascia: EconomicaFascia: Avanzata

Come scegliere un TV Box Android

Prima di mostrarvi le migliori box in commercio, vogliamo spendere qualche parola per farvi capire come si fa a fare un buon acquisto e a scegliere un prodotto davvero valido. Questo perchè spesso si corrono gravi rischi ad acquistare questo tipo di dispositivo. La maggior parte di essi infatti non vengono realizzati da case produttrici particolarmente famose, ragion per cui non si hanno sempre informazioni e certezze sulla loro affidabilità.

Il reparto software, i principali componenti hardware e le opzioni di connettività offerte dalle TV Box sono a nostro parere le 3 caratteristiche su cui ci si deve focalizzare quando ne si deve scegliere una, prima ancora di guardare il loro prezzo. Ciò per non rischiare di trovarsi tra le mani un dispositivo lento o che funziona male la maggior parte delle volte. Trovate tutte le informazioni di seguito.

Software: perchè proprio Android?

tv box

Le TV Box Android non sono le uniche, ci sono ad esempio anche quelle Windows 10. Allora perchè scegliere quelle col sistema operativo degli smartphone quando invece ci sono anche quelle con il sistema dei PC? I motivi sono svariati. Il primo riguarda la facilità di utilizzo: l’interfaccia utente di Android si presta molto di più ad essere usata con il telecomando, e dato che questi dispositivi li si usa solitamente dal divano invece che sulla scrivania con tastiera e mouse (come si fa con Windows) questa è una cosa fondamentale.

Tra l’altro la stragrande maggioranza delle volte le case produttrici modificano l’interfaccia utente di Android al fine di renderla usabile in modo ancora più rapido e intuitivo con il telecomando, a mo’ di media center. Un’altro motivo per cui Android è meglio in ambito TV è il fatto che le smart box vengono usate per la multmedialità, e il robottino verde ha tutte le applicazioni di cui solitamente si ha bisogno, anche più di Windows in un certo senso, per vedere contenuti multimediali.

Perchè per la multimedialità non ci vogliono software complessi con lunghe procedure di installazione, ma applicazioni semplici che vanno dritte al punto senza troppi fronzoli. Cercate anche di scegliere una versione recente di Android, perchè i produttori di smart box, a parte poche eccezioni, non sono soliti rilasciare aggiornamenti, quindi se ne comprate una che ha ad esempio Marshmallow o Nougat, probabilmente resterà con quella versione a vita.

Processore, RAM e memoria del TV Box

Se avete intenzione di acquistare una TV Box fareste meglio a controllare il suo hardware se non vi volete trovare con un dispositivo che non è in grado di riprodurre nemmeno un video o navigare nei menu senza avere blocchi o rallentamenti.

Su questi tipi di prodotto molte volte le aziende si limitano ad installare il sistema operativo senza mettere particolari sforzi nella sua ottimizzazione, quindi una componentistica potente è di vitale importanza. Il processore utilizzato determina la velocità e le prestazioni nel lungo periodo delle TV Box Android. E’ da questo che proviene il surriscaldamento e tante altre problematiche, quindi dev’essere di qualità. Assicuratevi che ci sia almeno un processore quad core, generalmente è ancora meglio se il SoC è octa core.

Vi consigliamo poi una memoria RAM di almeno 2 GB se volete vivere adagiati sugli allori, perchè 1 GB a volte è insufficiente per reggere un numero decente di app in background, specie se saturato più del normale dal sistema operativo. La memoria interna necessaria dipende da quante app volete installarci sopra e quanti file volete scaricare. Un quantitativo più che sufficiente è solitamente 16 GB, ricordando che è possibile anche espandere la memoria tramite micro SD.

Connettività

Prevedete di aver bisogno di collegare dispositivi esterni alla vostra TV Box Android? Bene, allora dovete assicurarvi che vi siano le porte necessarie per farlo, e quindi che ci sia un buon lato connettività. Per collegare mouse, tastiere, chiavette USB oppure hard disk esterni, c’è bisogno delle porte USB, e se dovete collegarne più di uno di questi dispositivi ce ne vogliono in abbondanza. Di solito le porte presenti sui box vanno da 2 a 4, ma l’ammontare può cambiare a seconda del dispositivo.

Un buon WiFi, o in alternativa la presenza di una porta Ethernet nel caso riusciate a connettere la TV Box Android con il cavo LAN, è a nostro parere l’opzione di connettività più importante. Se non avete la TV vicino al router e volete le prestazioni più alte assicuratevi che ci sia il Wi-Fi dual band oppure almeno un’antenna esterna, o ancora una porta Ethernet Gigabit.

Migliori TV Box Android economici (sotto i 100 euro)

5) Google Chromecast Ultra

chromecast ultra

Più che una TV Box Android vera e propria, Chromecast Ultra, realizzato da Google, è un dongle che offre una modalità di utilizzo leggermente diversa rispetto a queste ultime, senza però rinunciare alle loro funzionalità. Il vantaggio rispetto alle classiche TV Box Android è sicuramente la compattezza: è estremamente piccola e non va ad occupare spazio su alcuna superficie in quanto può restare “appesa” al televisore.

Al suo interno non c’è una versione completa del sistema operativo del robottino verde, ma ci si può solamente utilizzare le app Android compatibili, tra cui troviamo Netflix (per cui c’è la certificazione ufficiale), Spotify e YouTube. Questo perchè Chromecast Ultra è un dispositivo che si focalizza sullo streaming dello smartphone sulla TV. Grazie al suo modulo Wi-Fi e il supporto agli smartphone, infatti, Chromecast Ultra è il modo più semplice per trasmettere lo schermo del telefono cellulare sulla televisione e sfruttare tutte le funzioni dei telefonini su grande schermo.

E’ anche un dispositivo tramite il quale si può trasformare lo smartphone in un PC e con cui si può giocare ai videogiochi usando lo smartphone come controller. Supporterà perfino Google Stadia in arrivo a Novembre e permetterà all’utenza di giocare sulla piattaforma di cloud gaming semplicemente usando una TV, nonostante molti titoli disponibili saranno tra i più avanzati in termini grafici! Chromecast Ultra può effettuare lo streaming dei contenuti in risoluzione 4K con tecnologia HDR (che non è supportata da molte TV Box Android).

E’ anche compatibile con gli smart speaker Google Home che consentono l’interazione tramite comandi vocali, anche quando la televisione è spenta. Vi rimandiamo alla pagina ufficiale del Google Store per maggiori informazioni sulle sue caratteristiche e sulle applicazioni compatibili.

PRO: HDR, supporto a Google Stadia, streaming facile con smartphone, certificato Netflix

CONTRO: non ha Android in versione completa

4) Amazon Fire TV Stick

tv box android

Anche Amazon Fire Stick non è esattamente una TV Box Android dato che ha un design in stile chiavetta molto più compatto, ma non differisce molto da queste ultime, anzi, è quasi la stessa cosa. Il motivo per cui lo collochiamo al primo posto fra le TV Box economiche non sta nel suo hardware che è tutt’altro che da top di gamma, ma nella sua compatibilità e supporto da parte del produttore e della community.

Questa sorta di chiavetta HDMI è molto più venduta delle solite TV Box Android sulla stessa fascia di prezzo, ed ha una compatibilità più avanzata con le applicazioni. Mentre su molte TV Box Android potreste avere difficoltà nell’installazione di applicazioni come Netflix che non sono disponibili sul Play Store (si ricorre quindi  market alternativi come Aptoide o a scaricarlo come APK esternamente), su Amazon Fire Stick troverete tutte le applicazioni multimediali più importanti. E le troverete con piena compatibilità e ottimizzazione software.

L’interfaccia utente è veramente molto curata e il telecomando trasmette una grande sensazione di comfort quando utilizzato: è istantaneo familiarizzarci. Ci sono anche molti giochi che girano benissimo nonostante ci sia un solo GB di RAM, 8 GB di memoria e un processore MediaTek quad-core da soli 1,3 GHz. La risoluzione video supportata arriva a Full HD con 60 fps, e in più il supporto all’audio surround 5.1 è incluso. Potentissimo il Wi-Fi dual band con tecnologia 2×2 MIMO, per uno streaming sempre privo di buffering.

PRO: compatta, potente Wi-Fi, ottima interfaccia, gran supporto audio

CONTRO: 4K non supportato

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

3) HK1 Max

tv box android

Un hardware da paura e un accessoriato telecomando incluso ad un prezzo stracciato. Con la TV Box Android avrete la versione 9.0 Pie del sistema operativo e una memoria RAM di ben 4 GB associata a uno storage integrato di 64 GB. Qualcosa di eccellente per una semplice TV Box Android che di solito non gestisce l’enorme mole di app in multi-tasking e dati che questa configurazione di memoria può gestire.

Il processor è un quad-core Amlogic RK3328, per niente male, formato da Cortex-A53, che garantisce una discreta velocità. A bordo anche un ottimo Wi-Fi dual band ed una discreta porta Ethernet che però si ferma a soli 100 Mbit. In compenso troviamo una veloce porta USB 3.0 affiancata ad una più lenta USB 2.0, oltre alla connettività Bluetooth 4.1 sempre più che sufficiente per la connessione con qualsiasi dispositivo dotato di Bluetooth.

HK1 MAx può effettuare lo streaming e la visualizzazione di contenuti in risoluzione 4K con tanto di tecnologia HDR. E’ supportata anche la codifica video H.265, quindi per la riproduzione di qualsiasi contenuto non si può riscontrare alcun problema importante. Non è la più potente in assoluto, ma è sicuramente tra le più convenienti dato che costa poco più di un Chromecast ma garantisce un’esperienza Android completa e uno stabile processore a 64 bit. Ne avete mai trovate di più convenienti?

PRO: supporto a 4K HDR, USB 3.0, Android 9 Pie, 4/64 GB

CONTRO: LAN solo 100M

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

2) Bqeel U1 Max

bqeel u1 max

La forma circolare di questa TV Box Android la rende estremamente elegante e dona alla TV un tocco futuristico. Inoltre ha anche un piccolo display su cui può visualizzare l’ora e lo stato di connessione. Ma la bellezza estetica non è affatto l’unico pregio di questa TV Box Android. Un altro suo importante vantaggio è il grande quantitativo di memoria interna: ben 128 GB coadiuvati da 4 GB di RAM.

Il processore è molto comune sui TV Box Android della sua fascia di prezzo: un Amlogic RK3328 quad-core di media potenza ma di grande stabilità e affidabilità. Il parco connettività di questa TV Box Android non è affatto male: troviamo il WiFi dual band, una porta Ethernet a 100 Mbit e il Bluetooth 4.0, oltre ad una veloce porta USB 3.0 (c’è anche una porta aggiuntiva con tecnologia USB 2.0) e ad un lettore di schede di memoria micro SD.

A bordo c’è anche il sistema operativo Android 9 Pie con il supporto a tutte le app del robottino verde che si possono trovare sul Play Store. Anche in termini di qualità video ci siamo: la TV Box Android può riprodurre contenuti in risoluzione 4K, supporta il 3D ed anche il codec H.265, il tutto su interfaccia HDMI 2.0.

Per questo motivo non si notano particolari differenze con i dispositivi top di gamma per un utente tipico. Funziona molto bene anche la trasmissione dello schermo dello smartphone su TV grazie a questa TV Box Android, sia con DLNA che con AirPlay.

PRO: Android Pie, tanta memoria, ottimo design, mini-display

CONTRO: porta LAN 100 Mbit

Vi lasciamo il link per acquistarlo da Amazon:


1) Xiaomi Mi Box S

xiaomi mi box s

Sapete qual’è il principale difetto di quasi tutte le TV Box Android economiche? Vengono rilasciate con una determinata versione del sistema operativo e poi vengono abbandonate al loro destino senza alcun tipo di supporto software. Ecco, questo è il primo vantaggio di Xiaomi Mi Box S: è una TV Box Android di uno dei più famosi produttori al mondo sul mercato della tecnologia ed è supportata davvero molto a livello software.

Troverete un’interfaccia perfetta con nulla lasciato al caso, così come un supporto stabile e perfetto a tutte le applicazioni di streaming più importanti. Anche la riproduzione video è di alto livello, con supporto sia a 4K che HDR. C’è perfino Dolby Audio per una qualità sonora superiore rispetto alla concorrenza. Specifichiamo che questa TV Box Android è certificata Netflix, quindi non avrete bisogno di scaricare versioni modificate tramite file APK e potrete scaricare l’app originale facilmente.

Un’importante funzionalità che non troverete su altre TV Box Android economiche è il supporto ai comandi vocali del telecomando integrato grazie a Google Assistant. E c’è perfino Chromecast integrato. Xiaomi Mi Box S può eseguire azioni semplicemente ascoltando la vostra voce grazie a un microfono sul telecomando.

Il dispositivo non si fa mancare il WiFi dual band per un’ottima connettività senza fili priva di disconnessioni, e nemmeno una porta Ethernet. Ha anche l’USB, ma una porta sola, ed un’entrata AV oltre a quella HDMI. Peccato per i soli 2 GB di RAM e i soli 8 GB di memoria interna, ma le prestazioni sono comunque ben ottimizzate dalla casa cinese.

PRO: comandi vocali, gran supporto software, ottima interfaccia, certificata Netflix

CONTRO: hardware entry-level

Vi lasciamo il link per acquistarlo da Amazon:

Non hai ancora trovato quello che cercavi? Adesso passiamo alle maniere forti. Di seguito trovi la classifica delle TV Box Android aggiornata per il 2018 con i modelli più nuovi e prestanti sul mercato. Nella seguente classifica abbiamo tralasciato la convenienza effettuando un upgrade con tutti i migliori modelli in assoluto sia in termini di prestazioni che di uso quotidiano.


Clicca per tornare all’inizio

Migliori TV Box Android avanzati

5) Beelink GT1 Ultimate

tv box android

Un marchio molto prestigioso nel settore delle TV Box è Beelink, che ha proposto a un prezzo comunque abbordabile questo avanzato modello con Android 7.1 caratterizzato da uno dei processori più performanti: Amlogic S912 octa-core da 2 GHz. Abbinato a 3 GB di RAM e a 32 GB di memoria espandibile, questo processore su questo TV Box Android si comporta davvero egregiamente, con una fluidità permanente e rallentamenti praticamente assenti anche mentre si gioca e si utilizzano le applicazioni più esose.

Non le manca nemmeno nulla perchè sono supportate anche tutte le tecnologie più importanti per una visione video al top. C’è quindi il supporto al 4K a 60 fps, all’HDR, H.265, H.264, VP9-10, codec AVE-10 e ha perfino una porta HDMI 2.0a. Il sistema operativo Android 7.1 Nougat si avvia molto velocemente e Beelink GT1 Ultimate si può collegare ad internet con la massima qualità della connessione offerta da una TV Box Android grazie sia al WiFi dual band che alla porta Ethernet Gigabit.

Veloci e prive di problemi sono anche le porte USB con OTG e il Bluetooth 4.0. Tutti i formati audio e video più importanti girano senza alcun problema e con il top della fluidità, e non si notano defiance anche dopo sessioni di utilizzo prolungate di questo dispositivo. Perciò, promosso a pieni voti.

PRO: hardware top, non costosa, 4K a 60 fps, grande connettività

CONTRO: niente di particolare

Ecco il link per acquistarlo da Amazon:

4) Zidoo Z9S

zidoo  z9s

Passiamo ora a qualcosa di veramente serio e professionale per chi vuole prestazioni altissime senza compromessi nell’uso multimediale da una TV Box. Con questo device si inizia infatti a sfociare nell’ambito dei PC troppe le buone performance. Una porta SATA sul lato permette di collegare un hard disk per utilizzarlo addirittura come NAS. E c’è anche un secondo sistema operativo oltre ad Android: OpenWRT basato sul celebre Linux, capace di assolvere ancora di più a questo compito.

Eccelsa la qualità costruttiva con un design tutto in alluminio che oltre all’eleganza si comporta anche molto bene nella dissipazione del calore. C’è anche un orologio frontalmente. Grazie alla presenza di due grandi antenne esterne la connettività WiFi giova di un segnale rilevante che garantisce molta più stabilità dei TV Box e mini PC della concorrenza.

E se non dovesse ancora bastare c’è anche la veloce porta Ethernet Gigabit. Ottimo anche il lato USB che vede la presenza oltre a due porte USB 2.0 anche di una USB 3.0 velocissima nel trasferimento dati. Buone le prestazioni del processore quad core che è accompagnato da 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna con slot micro SD.

Il tutto è messo in moto dal sistema operativo Android 7.1 Nougat.  Il mini PC è all’insegna di fluidità e reattività, con tanto di interfaccia personalizzata per essere il top con l’utilizzo del telecomando integrato. Anche per quanto riguarda i formati supportati la TV Box è tra le migliori, e può riprodurre video in risoluzione 4K a 60 fps tranquillamente. Funzionalità unica tra le TV Box: è possibile anche registrare da fonti esterne.

PRO: ottime prestazioni, buon segnale, funge da NAS, software completo, supporto totale ai contenuti multimediali

CONTRO: prezzo non entry level

Vi lasciamo il link all’acquisto tramite Amazon:

3) Strong SRT 2402

tv box android

Altro TV Box Android extra large letteralmente coi fiocchi, con un supporto multimediale che fa invidia praticamente a chiunque. Su questo modello avrete la possibilità di usufruire di un triplo sintonizzatore DVB e di guardare canali IPTV senza il bisogno di connettervi al router via wireless. Troverete all’interno di questo dispositivo anche l’ultima versione di Android: 7.0 Nougat, quindi un firmware aggiornatissimo e super compatibile ora e in futuro con tutte le app.

Per quanto concerne la multimedialità su questa TV Box Android abbiamo di tutto e di più. E’ supportato ovviamente dalla TV Box Android il 4K. C’è il supporto alla tecnologia HDR Dolby Vision, 3D, HEVC a 10 bit, H.265, Dolby Audio, praticamente tutte le tecnologie che rendono la resa multimediale sia video che audio rasente alla perfezione, il tutto surrogato da una porta HDMI 2.0.

Tra le altre porte abbiamo una AV, una S/PDIF e 2 veloci porte USB. Potete contare sul WiFi dual band fino a 5G per un segnale stabile e velocissimo con tanto di antenna esterna, e se non vi bastasse sulla TV Box Android avete sempre una porta Ethernet Gigabit ancora più veloce per la connessione cablata. E queste non sono nemmeno tutte le opzioni di connettività aggiuntive di questo TV Box. Il tutto è arricchito da un’ottima qualità costruttiva con uno stiloso orologio frontale.

In termini di hardware muovono il tutto un SoC quad-core, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria con espandibilità. Anche se non è il top che abbiamo visto in questa guida con questa TV Box non avrete problemi con nessuna app (con uso multimediale impeccabile e senza alcun lag) e l’interfaccia, sebbene personalizzata in modo importante, resta sempre reattiva.

PRO: connettività ottima, sintonizzatore DVB, utilizzo multimediale perfetto

CONTRO: RAM mediocre

Vi lasciamo il link per effettuare l’acquisto su Amazon:


2) Zidoo Z10

zidoo z10

Parlando di multimedialità con questo modello siamo praticamente ai massimi storici perchè ciò che offre è praticamente la totalità delle feature che hanno i TV Box Android. Questo esemplare, anch’esso dotato di orologio anteriore, può diventare tranquillamente un mini PC NAS, e può ospitare un hard disk interno grazie all’interfaccia SATA 3.0 dalla capacità massima mai supportata da questo tipo di device.

Arriviamo addirittura a 10 TB, uno spazio inesauribile che avrete difficoltà a riempire anche con tantissimi film. Parliamo adesso della parte connettività della TV Box Android, che vanta una completezza assoluta. Il WiFi non solo è di tipo dual band con la potente banda 5G, ma può contare su ben 2 antenne esterne (removibili e sostituibili) che portano il segnale ad una distanza enorme.

E in più c’è sempre la porta Ethernet Gigabit su questa TV Box Android che con 1000 Mbps può garantire una velocità cablata ancora maggiore. Ci sono porte HDMI sia in che out con tanto di tecnologia 2.0 per la massima efficienza nella connessione, c’è la porta AV e ci sono anche 3 porte USB su questa TV Box, tra cui anche una USB 3.0 che si contraddistingue per la estrema rapidità. L’impeccabilità la troviamo anche nell’esperienza multimediale con supporto a praticamente tutti gli standard.

C’è il 4K con HDR, il 3D e anche il formato dei Blu Ray, con possibilità di cambiamento del frame rate in automatico. In quanto all’audio è supportato il canale 7.1, quindi qualità top del suono. Una CPU Realtek RTD1296 da 2 Ghz, 2 GB di RAM e 16 GB di storage espandibile riempiono il reparto hardware, con prestazioni sempre all’altezza e di molto oltre la sufficienza in ogni scenario. Incluso un telecomando completo a infrarossi con numeri e mouse mode.

PRO: connettività completa, connessione potente, supporto HDD SATA, multimedialità al massimo, supporta il formato Blu Ray

CONTRO: prezzo non basso

Vi lasciamo il link per l’acquisto tramite Amazon:


Miglior TV Box Android – 1) Nvidia Shield TV (2019) e Shield TV Pronvidia shield tv 2019

Chiamarli semplici TV Box Android è riduttivo: Nvidia Shield TV 2019 e Shield TV Pro sono delle vere e proprie console create non solo per la fruizione di contenuti multimediali, ma anche per il gaming. Sono state rilasciate con a bordo Android 9 Pie preinstallato ed hanno un potentissimo processore Tegra X1+ con prestazioni grafiche straordinarie. Supportano anche titoli molto avanzati non fruibili sugli altri dispositivi Android grazie ad una piattaforma di gioco di Nvidia.

Il design cambia moltissimo tra i due modelli: uno è a cilindro, l’altro ha l’estetica di una console ed ha un hardware migliore e funzioni aggiuntive. Mentre il primo TV Box Android ha 2 GB di RAM e 8 GB di memoria, la versione Pro ha 3 GB di RAM e 16 GB di storage nativo. In più supporta l’upscaling in 4K per i contenuti multimediali in qualità standard ed anche la tecnologia HDR Dolby Vision per massimizzare la resa visiva.

nvidia shield tv pro

E’ possibile utilizzare la TV Box Android anche come un media server Plex. Può riprodurre contenuti in 4K a 60 fps ed ha anche il supporto all’audio Dolby Atmos, per cui non ha praticamente rivali in termini multimediali. Si può contare su ben 2 porte USB e su una porta Ethernet Gigabit, oltre che su una HDMI 2.0. C’è anche Chromecast 4K integrato e l’integrazione con gli assistenti virtuali Google Assistant e Amazon Alexa. Il telecomando stesso supporta i comandi vocali ed è retroilluminato. Insomma, stiamo parlando del TV Box Android più completo in assoluto.

PRO: upscaling 4K, hardware super potente, utilizzabili come console, alti standard video

CONTRO: prezzo

Vi lasciamo il link per acquistarlo direttamente da Amazon:

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti