Home » Software » Google ora può riconoscere le canzoni che cantate e fischiettate
google assistant

Google ora può riconoscere le canzoni che cantate e fischiettate

di Roberto Naccarella

Quando cominciarono ad arrivare le app capaci di riconoscere i brani per fornire subito all’utente titolo della canzone e nome dell’artista sembrava a tutti che la tecnologia avesse compiuto un passo enorme. Chiaramente l’evoluzione non si arresta, e l’ultima novità di Google riesce a garantire qualcosa che va anche oltre l’immaginazione. La funzionalità di riconoscimento dei brani musicali viene ulteriormente migliorata da Big G, portandola forse al livello massimo.

Utilizzando Google Search, ovvero la classica barra di ricerca, è possibile risalire al titolo di un brano semplicemente cantandolo o fischiettandolo. Una novità davvero incredibile, che gli utenti Android possono sfruttare fin da subito, anche in lingua italiana. Per quanto riguarda i dispositivi di iOS, la nuova feature del gigante di Mountain View è invece disponibile in lingua inglese. Ma come si effettua la ricerca?

Il funzionamento è molto semplice. Basta avviare la classica ricerca nell’app Google su Android (oppure richiamare Assistant), cliccare sul microfono e cominciare a cantare o fischiettare il brano per circa 10-15 secondi. Se Google non sarà certo del risultato, potremo avere a disposizione alcuni risultati con altro grado di probabilità che uno di questi sia la canzone che stavamo cercando. L’innovazione proposta da BigG si basa sul modello di machine learning che consente di riconoscere brani da “sorgenti umane”.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti