Home » App & Gaming » WhatsApp introduce i gruppi da 512 membri e il filtro chat non lette
inviare foto whatsapp alta risoluzione e massima qualità

WhatsApp introduce i gruppi da 512 membri e il filtro chat non lette

di Roberto Naccarella

La grande novità annunciata da WhatsApp nelle scorse settimane sta finalmente sbarcando sulla piattaforma. Stiamo ovviamente parlando della possibilità di creare chat (e unirsi ad esse) con un massimo di 512 partecipanti, mentre fino ad ora su WhatsApp era possibile creare gruppi con un massimo di 256 membri. Altra importante novità che abbiamo avuto modo di vedere e apprezzare in queste ultime settimane è quella delle reaction ai messaggi, come già era possibile fare su altre piattaforme, tra cui Messenger.

Per controllare se la funzionalità che consente di aggiungere fino a 512 membri in un gruppo è già attiva è sufficiente aggiornare l’app e poi procedere alla creazione di un gruppo: se si nota che è possibile aggiungere fino a 512 membri allora la funzione è pronta. Per quanto riguarda invece le reaction, al momento sono disponibili pollice in su, cuore, risata, stupore, tristezza e gratitudine, ma nel prossimo futuro ne arriveranno altre.

Non è ancora arrivata, invece, l’altra funzionalità attesa con ansia da molti utenti di WhatsApp. Stiamo parlando del nuovo limite di dimensioni massime per l’invio dei file, che è attualmente di 100 MB: con l’aumento si passerà infatti a 2 GB. Un miglioramento davvero significativo e soprattutto molto più utile dell’incremento dei partecipanti ai gruppi, specialmente per coloro che hanno necessità (spesso lavorative) di inviare file di grandi dimensioni.

Nel frattempo nella versione beta è arrivato il filtro per estrapolare solo le chat non lette dall’elenco con tutte le conversazioni. Toccando l’apposito tasto vengono mostrate le conversazioni che contengono uno o più messaggi non letti, come segnalato da WABetaInfo.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti