Vivo APEX: è ufficiale il concept phone “tutto display” con fotocamera estraibile

Gli sforzi di Vivo nell’innovare il mercato degli smartphone stanno ormai entrando nella storia. Oggi, la casa produttrice cinese proprietà di BBK ha presentato ufficialmente Vivo APEX in Cina. Un concept phone che si caratterizza, prima di tutto, per essere lo smartphone Android con lo screen-to-body ratio più alto mai visto. Lo schermo copre il 91,5% della parte frontale, tanto che non c’è spazio nemmeno per la fotocamera dei selfie, che è invece estraibile dalla parte superiore in 0,8 secondi, nè per i sensori che di solito troviamo sugli altri smartphone.

La capsula auricolare, il sensore di luminosità e anche quello di prossimità sono piazzati sotto il display. Lo stesso vale per il lettore di impronte digitali: tutta la metà inferiore dello schermo può essere usata come sensore di impronte per sbloccare Vivo APEX. Lo schermo è da 5,99 pollici ed anche di tipo OLED. Il tutto per dei bordi da soli 1,8 mm su 3 lati e uno da 4,3 mm sul lato inferiore, con uno spessore di 7,8 mm.

La presenza dell’altoparlante frontale sotto lo schermo non dovrebbe preoccupare i fanatici dell’audio, perchè l’azienda ha implementato una tecnologia di nome SIP (System in Package) per l’audio Hi-Fi, 3 amplificatori e un DAC. La fotocamera supporta la tecnologia Super HDR e l’intelligenza artificiale. Il processore che monta Vivo APEX è il Qualcomm Snapdragon 845, ma per ora non abbiamo informazioni sulla configurazione di RAM e memoria così come sulle altre caratteristiche.

via

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it