Snapdragon 710 sarà il primo processore Qualcomm della serie 700?

I processori di Qualcomm sono ritenuti (a ragione) tra i migliori in circolazione. La società statunitense di ricerca e sviluppo con sede a San Diego è costantemente attiva nella realizzazione di chipset all’avanguardia, che possano tenere il passo con le esigenze di dispositivi sempre più prestanti. Nell’ultimo Mobile World Congress, che si è tenuto nella splendida cornice di Barcellona, Qualcomm ha annunciato la nuova serie Snapdragon 700, pur non fornendo dettagli particolarmente indicativi sulla struttura dei chipset.

L’unico particolare che sembra certo è che la serie 700 offrirà prestazioni superiori allo Snapdragon 660. Non solo: stando a quanto riportato online, pare che Qualcomm stia predisponendo gli ultimi chipset anche dal punto di vista della AI grazie all’AI Engine, che prevede miglioramenti dal punto di vista delle foto e delle prestazioni complessive.

Per l’uscita ufficiale non sembra dovremo attendere molto: nella giornata di ieri è apparso un tweet del “leaker” Roland Quandt che fa riferimento ad uno Snapdragon 710 (SDM710). Si tratterebbe proprio del primo esemplare della serie 700: le voci che volevano il 710 come ‘rebrand’ del 670 sono state già smentite. Anche in questo caso, il tweet di Roland Quandt non fornisce dettagli precisi sulle specifiche tecniche dell’ultimo chip di Qualcomm, che dovrebbe essere ufficializzato entro la seconda metà del 2018.

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.