Home » Smartphone » Moto Z riceve un porting stabile di Android P grazie a una ROM non ufficiale estratta da Pixel XL
Moto Z

Moto Z riceve un porting stabile di Android P grazie a una ROM non ufficiale estratta da Pixel XL

di Roberto Naccarella

Tra le grandi novità del 2018 c’è senz’altro il rilascio di Android P, la nuovissima versione del celebre sistema operativo, che dovrebbe avvenire con tutta probabilità verso la fine dell’estate. Google non ha ancora fornito molti dettagli sulla nuova versione del software, che non ha ancora una denominazione ufficiale: si vocifera che sarà Popsicle, ovvero “Ghiacciolo”. Tuttavia, già da qualche settimana il colosso di Mountain View ha avviato la distribuzione delle prime Developer Preview di Android P, che ha riguardato Pixel 2, Pixel 2 XL e i primi Google Pixel. Ora, ci sono novità, sebbene non ufficiali, anche per Motorola Moto Z.

Sul forum di sviluppatori XDA, sempre in prima linea su tutto ciò che riguarda lo sviluppo hardware, uno sviluppatore ha reso disponibile il porting non ufficiale di Android P anche per il Moto Z, dispositivo di valore assoluto lanciato sul mercato da Motorola già da un paio d’anni. Recentemente, il device ha ottenuto l’aggiornamento ad Android Oreo 8.0, ma stando a quanto riferito da XDA grazie a questo porting si può utilizzare Android P in modo soddisfacente, senza mancanze estremamente invalidanti.

Al momento però persiste ancora qualche problema su questo porting per Moto Z, come ad esempio il malfunzionamento del secondo slot della SIM e qualche altro piccolo difetto, che verranno certamente risolti con le prossime versioni. Utilizzate il link sottostante per tutte le informazioni e il download della ROM.

fonte: XDA

È la settimana del Black Friday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti