Samsung Galaxy Note 9 ritarderà due settimane per una variazione nel design

Il Samsung Galaxy Note 9 non arriverà in anticipo come inizialmente auspicato. La notizia di un possibile lancio prima del previsto del nuovo dispositivo di Samsung era stata accolta con un certo entusiasmo dai fan dei prodotti dell’azienda sudcoreana, che non vedono l’ora di testare le funzionalità del device. Tuttavia, stando a quanto rivelato dall’autorevole testata “The Bell”, bisognerà aspettare all’incirca due settimane.

La decisione è stata presa dalla stessa Samsung, e precisamente da Lee Jae-yong, che ricopre il ruolo di vicepresidente del consiglio d’amministrazione del colosso di Seul. A quanto pare, il Galaxy Note 9 subirà alcune variazioni nel design: una scelta dell’ultimo momento, scaturita dalla necessità di rendere il dispositivo maneggevole almeno quanto i nuovi portatili della concorrenza. Per farlo, Samsung ha fatto sapere che verrà ridotto lo spessore del vetro del display di circa 0,5 mm. Un cambiamento minimo, quindi, ma che richiede appunto un paio di settimane di lavoro.

A livello di specifiche, il Galaxy Note 9 dovrebbe presentarsi con qualche miglioramento rispetto al predecessore, il Galaxy Note 8. In particolare, il nuovo dispositivo di Samsung sarà dotato di un display da 6,38 pollici (contro i 6,32 del Note 8) e di un processore Exynos 9810 (ma la versione USA avrà Snapdragon 845, ndr), abbinato a 6 GB di RAM e 128 GB di storage.

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.