Lo smartphone con blockchain HTC Exodus debutterà a Dicembre: lo rivela l’azienda

E’ dalla prima metà del 2018 che si vocifera di uno smartphone molto interessante su cui stava lavorando HTC: si tratta di Exodus, che sarà il primo telefono che integrerà la crittografia blockchain, che consente la sicurezza nelle operazioni criptovalute come i Bitcoin e la protezione di tutti i dati sensibili che fanno riferimento all’utente, come quelli bancari. Anche per questa notevole peculiarità, l’attesa per HTC Exodus è diventata sempre più frenetica in queste ultime settimane: l’azienda, infatti, aveva comunicato che il dispositivo sarebbe arrivato entro l’autunno.

Nelle ultime ore HTC è stata ancora più precisa e ha rivelato la data di lancio di questo prodotto. Phip Chen, capo della produzione del marchio taiwanese, ha confermato che le prime spedizioni del nuovo smartphone dovrebbero cominciare entro il mese di dicembre. Tuttavia, già nel mese di ottobre sarà possibile pre-ordinare il device. Al momento, l’azienda sta ancora lavorando ad alcune funzionalità di Exodus, specialmente in chiave sicurezza.

Chi si aspettava che Chen fornisse anche dei dettagli un po’ più concreti in merito alle specifiche tecniche rimarrà deluso. Il capo della produzione di HTC non si è sbottonato, mantenendo ancora segreta la struttura hardware del nuovo prodotto. L’azienda spera di ottenere un buon riscontro con questo telefono, visti anche i recenti dati negativi in termini di vendite.

fonte: Digitimes

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.