Home » Smartphone » Google Pixel 3A: su Geekbench la variante di fascia bassa con Snapdragon 625
google pixel 3 XL

Google Pixel 3A: su Geekbench la variante di fascia bassa con Snapdragon 625

di Michele Ingelido

Google si è sempre limitata a lanciare smartphone di fascia alta ma a quanto pare le politiche stanno per cambiare. Vi abbiamo parlato diverse volte, dati i tanti leak trapelati, dell’esistenza di Pixel 3 Lite e 3 XL Lite che rappresenterebbero i primi dispositivi della line-up con specifiche di fascia media. Adesso sembra che il colosso di Mountain View stia preparando il anche il lancio di un dispositivo di fascia bassa: Google Pixel 3A, ancora più economico di questi ultimi.

Lo smartphone è stato appena avvistato sulla piattaforma di Geekbench con caratteristiche oggi considerate quasi entry-level. Secondo il portale Google Pixel 3A è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 625 con architettura octa-core e frequenza massima di 1,8 GHz. La frequenza è alquanto strana dato che lo SD625 arriva fino a 2 GHz. Il SoC viene supportato da una memoria RAM di soli 2 GB, quantitativo che caratterizza solitamente i dispositivi low-end. Android Q, versione 10, è già preinstallato.

Su Geekbench il dispositivo ha ottenuto 732 punti in performance single-core ed ha totalizzato 3184 punti in multi-core. Non è detto che questo Google Pixel 3A sia davvero uno smartphone in dirittura di arrivo: potrebbe anche solo trattarsi di un dispositivo di prova. Nel frattempo si vocifera che Pixel 3 Lite e la variante XL verranno ufficializzati nel secondo trimestre del 2019: possiamo solo limitarci a sperare che il 3A li accompagnerà.

via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti