Microsoft introduce il servizio di game streaming Project xCloud

Il cloud gaming sembra proprio essere la nuova frontiera del mondo dei videogiochi e i nomi più importanti del settore si stanno velocemente adeguando alla nuova rivoluzione. Microsoft è uno di questi e ha presentato il suo primo servizio di gaming in streaming: Project xCloud. Un servizio che si ispira molto al modello di Netflix e Spotify offrendo un piano in abbonamento tramite il quale giocare liberamente ai titoli presenti nella libreria Xbox. Grazie a questo servizio cala l’utilità della console in quanto sarà possibile giocare ai titoli Xbox anche sullo smartphone o sul tablet.

Tuttavia non si tratterà di un rimpiazzo alle console di Microsoft: Project xCloud sarà un’aggiunta e si servirà proprio di queste ultime per dare modo all’utente di giocare in streaming sullo smartphone. Qualcosa di simile al servizio Remote Play che Sony ha lanciato per PS4, che permette di sfruttare l’hardware della console per giocare ai videogames anche dallo schermo dello smartphone. Il servizio è disponibile ormai da tempo sui dispositivi Xperia e da pochi giorni è arrivato anche su iPhone e iPad con il supporto a iOS.

Microsoft ha mostrato Project xCloud facendo girare Forza Horizon 4 su un Samsung Galaxy S9, gioco con cui il colosso di Redmond ha interagito mediante il collegamento di un controller originale per Xbox. Non ci resta che attendere l’arrivo su larga scala di Project xCloud: Microsoft ha annunciato che nei prossimi mesi arriveranno ulteriori dettagli e entro quest’anno offrirà la possibilità agli utenti di testare il servizio.

fonte

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: [email protected]