Google rilascia la prima beta di Android Q sui Pixel

Ogni anno Google rilascia una prima versione beta del suo prossimo sistema operativo per i suoi dispositivi. Non è quindi una sorpresa il fatto che la prima beta di Android Q sia appena sbarcata su tutti i dispositivi della serie Pixel (1, 2 e 3 con relative varianti XL). La vera sorpresa è il fatto che anche la prima generazione l’abbia ricevuta, nonostante sia abbondantemente fuori dai 2 anni di supporto software garantiti dal colosso di Mountain View. Nonostante si tratti della prima beta non si tratta di una versione priva di novità.

Troviamo su Android Q Beta 1 un nuovo sistema di permessi per la geolocalizzazione più sullo stile di iOS. Sarà possibile gestire meglio anche i permessi riguardanti l’accesso delle applicazioni ai file multimediali e alla cartella download. Il nuovo OS riuscirà a limitare l’avvio di attività in background da parte delle applicazioni e verrà limitato anche l’accesso all’IMEI, al numero seriale ed altri dati sensibili del dispositivo.

La sicurezza verrà potenziata anche con la randomizzazione dell’indirizzo MAC nella connessione alle reti Wi-Fi. Nuove opzioni sono state aggiunte in relazione ai display pieghevoli ed è arrivata anche una modalità a bassa latenza e alte prestazioni per il Wi-Fi per migliorare le performance con le chiamate vocali e il gaming in tempo reale.

Altra novità è la possibilità da parte delle app di ottenere informazioni sulla profondità delle foto per migliorare effetti di sfocatura e bokeh. Sono stati aggiunti anche i nuovi codec AV1, Opus e HDR10+. Android Q verrà annunciato a Maggio durante il Google I/O 2019 e le beta che verranno rilasciate prima del roll out definitivo saranno 6. Per scoprire tutte le implementazioni della prima beta vi rimandiamo al link qui sotto.

fonte

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: [email protected]