Home » Software » Windows 10 saluta la rimozione sicura USB: con la nuova versione non è più necessaria
Windows 10

Windows 10 saluta la rimozione sicura USB: con la nuova versione non è più necessaria

di Roberto Naccarella

Quando inseriamo un hardware nel nostro PC Windows 10, ci preoccupiamo sempre di rimuoverlo in maniera totalmente sicura per non incorrere in situazioni rischiose. In realtà l’unica problematica che si andrebbe a creare è la rimozione del dispositivo mentre il computer sta svolgendo operazioni di lettura o scrittura del disco, ma fin dai primi tempi viene comunque consigliato di effettuare la “rimozione sicura” in tutte le occasioni, tanto da suscitare non poca preoccupazione quando ci si dimentica di farla.

I più smemorati e disattenti possono ora tirare un sospiro di sollievo. Stando a quanto emerso sul web, infatti, la storica prassi della “rimozione sicura” dell’hardware non sarà più necessaria. Grazie alla versione 1809 di Windows 10, rilasciata lo scorso ottobre, il sistema operativo procederà alla “rimozione sicura” in maniera completamente autonoma. Proprio perchè lanciata già da alcuni mesi, questa nuova peculiarità è stata già “scoperta” da diversi utenti.

Tuttavia, come hanno fatto notare gli stessi utenti di Windows 10 in questo periodo di tempo, la possibilità di effettuare manualmente la “rimozione sicura” non era stata ancora eliminata. Solo da alcune ore Microsoft ha comunicato il cambiamento epocale. La “rimozione sicura” dell’hardware va quindi ufficialmente nel dimenticatoio, lasciando quindi spazio alla “rimozione rapida”: gli utenti apprezzeranno di certo.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti