Home » Gadget » Google e Pampers lanciano il primo pannolino smart che monitora i bisogni
pannolino smart pampers

Google e Pampers lanciano il primo pannolino smart che monitora i bisogni

di Michele Ingelido

Nell’immenso mondo dei dispositivi connessi anche i pannolini sono diventati intelligenti. Ci ha pensato Pampers a lanciare il primo pannolino smart in grado di avvisare i genitori quando un neonato ha fatto la cacca o la pipì: il suo nome è  Lumi. Il sistema funziona attraverso dei sensori posizionati all’interno del pannolino che riescono a rilevare i bisogni fatti dal bambino, quindi a notificare i genitori attraverso una notifica sullo smartphone.

Ma questa non è l’unica funzionalità dei sensori Lumi, che permettono invece di monitorare diversi altri parametri per semplificare la vita dei genitori nel primo anno di vita del bambino.  Il pannolino smart grazie ai sensori inseriti al suo interno può segnalare quando è sporco o bagnato, ma anche effettuare il monitoraggio del sonno del neonato.  Nel pacchetto è incluso anche un monitor Wi-Fi con una videocamera Circle 2 creata in partnership con Google.

pampers lumi

Grazie alla telecamera si potrà sorvegliare il bambino visualizzando la sua camera con risoluzione 1080p. Si potrà inoltre rilevare il grado di umidità e la temperatura della stanza. Tutti i dati saranno accessibili dall’app per smartphone di Pampers. I dati saranno esclusivamente a disposizione dei genitori e non verranno condivisi con terzi se non in modo anonimo per migliorare le funzionalità del “pannolino smart”.

Ad Agosto Google e Pampers dovrebbero lanciare Lumi negli USA, mentre non sappiamo ancora quando questo innovativo prodotto arriverà sul mercato europeo. Non è ancora noto nemmeno il prezzo ma i pannolini smart dovrebbero costare quanto la linea di Pampers più avanzata che potete acquistare al momento.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti