Home » Gadget » Hisense lancia la prima TV “dual-image”: come le OLED ma a costi minori
hisense u9e dual image

Hisense lancia la prima TV “dual-image”: come le OLED ma a costi minori

di Michele Ingelido

La Cina viene spesso etichettata ancora oggi come una nazione di aziende che “copiano” come molti pensano, ma in realtà spesso e volentieri sta letteralmente trainando l’innovazione tecnologica nel mondo di oggi. Un nuovo incredibile traguardo è stato appena raggiunto proprio dai cinesi di Hisense che hanno ufficializzato una nuova TV di nome U9E. Il televisore si contraddistingue dalla massa perchè ha uno schermo realizzato con una nuovissima tecnologia realizzata dall’azienda in collaborazione con BOE, che si chiama BD Cell.

La tecnologia presente nella nuova TV di Hisense consiste nella sovrapposizione di 2 pannelli: uno a colori e uno in bianco e nero, posti uno di fronte all’altro. Grazie a questa tecnologia la TV ha un contrasto 10 volte migliore rispetto a quello di un classico TV LCD e raggiunge una qualità dell’immagine equiparabile alle televisioni di tipo OLED. Il pannello a colori si occupa appunto della gestione del colore, mentre quello in bianco e nero va a gestire il contrasto, l’oscuramento e il dettaglio. Tramite 5 chip integrati vengono invece gestite le immagini e l’illuminazione.

Il tutto per un contrasto di oltre 150.000 superiore a quello degli OLED ed una qualità dell’immagine molto fedele alla realtà. Secondo Hisense il nuovo U9e ha una  luminosità di picco, una gamma cromatica, una precisione dei colori e un HDR superiori ai requisiti delle TV OLED. E i costi di produzione sono inferiori rispetto a queste ultime, ciò vuol dire che sarà possibile vendere TV con questa tecnologia a prezzi inferiori. Hisense U9e è stata lanciata in versioni da 55, 65 e 75 pollici, ma quest’anno arriverà in Cina solo quella da 65″ con un prezzo di circa 2332 euro.

fonte: Weibo

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti