Home » Smartphone » Xiaomi Mi A3 Pro sembra imminente: Mi CC9 certificato EEC
xiaomi mi cc9

Xiaomi Mi A3 Pro sembra imminente: Mi CC9 certificato EEC

di Roberto Naccarella

Di recente Xiaomi ha fatto parlare di sè (anche) per il lancio di due importanti telefoni in Asia. Si tratta del Mi CC9 e del CC9e, due dispositivi di ottima fattura che l’azienda cinese ha confermato fin da subito di voler commercializzare anche in Europa. Tuttavia, se già da qualche settimana il CC9e è presente nei mercati del Vecchio Continente (Italia compresa) con il nome di Xiaomi Mi A3 (e con Android One invece della MIUI), si sono praticamente perse le tracce dell’altro prodotto.

Le preoccupazioni della clientela, e in particolare dei fan più accaniti della casa di Pechino, sono durate molto poco. Stando a quanto emerso sul web, infatti, il CC9 ha appena ottenuto la certificazione della Eurasian Economic Commission (EEC) in Russia. Sul sito dell’ente è infatti comparso un telefono Xiaomi M1904F3BG, che dovrebbe corrispondere proprio al CC9. Ma come verrà diffuso in Europa e quale sarà il nome scelto da Xiaomi per la commercializzazione europea del CC9?

Stando a quanto riferito dagli esperti del settore, il colosso cinese dovrebbe optare per la denominazione Xiaomi Mi A3 Pro, che sarebbe a tutti gli effetti una variante più avanzata del terminale Android One già disponibile all’acquisto. Xiaomi Mi A3 Pro dovrebbe avere un processore Snapdragon 710 abbinato a 6 o 8 GB di RAM e una batteria da 4030 mAh, oltre ad una tripla fotocamera sul retro. A migliorare la scheda tecnica c’è anche un display più grande (6,39 pollici vs 6,01″) e Full HD+.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti