Home » Guide » Guide Android » I migliori smartphone con Android stock del 2021: puri, veloci e aggiornati!
smartphone android stock

I migliori smartphone con Android stock del 2021: puri, veloci e aggiornati!

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Se escludiamo gli iPhone con iOS, tutti i migliori smartphone in commercio hanno installato il sistema operativo Android. Ma questo non vuol dire affatto che tutti i telefoni cellulari a livello software siano uguali, anzi. Molte sono le case produttrici che personalizzano in modo radicale l’OS di Google con vantaggi in termini di funzionalità, dotate di chicche software presenti senza il bisogno di effettuare il download di applicazioni dal Play Store come i launcher.

Ma ce ne sono anche tante che optano per Android stock, una versione del sistema operativo “come mamma l’ha fatta”, identica o molto simile a quella base di Big G. Queste aziende utilizzano solo il codice open source fornito dal colosso di Mountain View (AOSP) o poco più. Tra queste citiamo Lenovo/Motorola e Nokia giusto per fare un esempio, o anche la stessa Google coi suoi Pixel.

Non avete ancora le idee chiare sugli smartphone Android stock col loro sistema operativo puro? In questa guida vi spiegheremo di cosa si tratta, quali sono i loro vantaggi e quali sono i migliori smartphone con Android stock, che possiamo sinteticamente definire dispositivi con un software pulito, veloce e spesso anche aggiornato in modo costante e duraturo.

Indice

Attenzione: se avete pochissimo budget ma volete comunque un dispositivo con sistema operativo puro e ottime prestazioni, vi consigliamo uno dei modelli nella top 5 miglior smartphone Android Go sotto i 100€!

Tabella comparativa

Scorri lateralmente per vedere tutta la top 5.

Google Pixel 4 XLGoogle Pixel 4aAsus ROG Phone 3 StrixMotorola Edge+Nokia 1.3
Google Pixel 4 XL 16 cm (6.3') 6 GB 64 GB Nero 3700 mAh Pixel 4 XL, 16 cm (6.3'), 1440 x 3040 Pixel, 6 GB, 64 GB, 16 MP, NeroGoogle - Smartphone Modello Pixel 4A UK EU, Colore: Just BlackASUS ROG Phone 3 Strix 16,7 cm (6.59') 8 GB 256 GB Doppia SIM 5G USB Tipo-C Nero Android 10.0 6000 mAh ROG Phone 3 Strix, 16,7 cm (6.59'), 8 GB, 256 GB, 64 MP, Android 10.0, NeroMotorola Edge Plus (108MP, 5G, Display Endless Edge 6.7' FHD+, Qualcomm Snapdragon Octa-Core SM8250, batteria 5000 mAH, memoria 12/256 GB, Android 10), Thunder GrayNokia 1.3 5.71 Inch Android UK Sim-Free Smartphone with 1 GB RAM and 16 GB Storage (Dual Sim) - Charcoal
Direttamente da GoogleL'economicoIl più potenteIl top di gamma alternativoL'entry-level
Display: 6,3" P-OLED 1440 x 3040p (Quad HD+)Display: 5.81" OLED 1080 x 2340p (Full HD+)Display: 6,59" AMOLED 1080 x 2340p (Full HD+)Display: 6,7" OLED 1080 x 2340p (Full HD+)Display: 5.71" IPS LCD 720 x 1600p (HD+)
CPU: Qualcomm Snapdragon 855 octa-core 2,84 GHzCPU: Qualcomm Snapdragon 730G octa-core 2.2 GHzCPU: Qualcomm Snapdragon 865 octa-core 2,84 GHzCPU: Qualcomm Snapdragon 865 octa-core 2,84 GHzCPU: Qualcomm QM215 quad-core 1,3 GHz
Memorie: 6 GB RAM, 64/128 GBMemorie: 6 GB RAM, 128 GBMemorie: 8 GB RAM, 128 GB - 12 GB RAM, 128 GB - 8 GB RAM, 256 GBMemorie: 12 GB RAM, 256 GBMemorie: 1 GB RAM, 16 GB - slot micro SD
Software: Android 10 stockSoftware: Android 10Software: Android 10, ROG UISoftware: Android 10Software: Android 10 Go
Fotocamera: doppia da 12,2 e 16 MP, f/1.7 e f/2.4
Doppia da 8 MP + TOF f/2.0 frontale
Fotocamera: singola da 12,2 MP, f/1.7
8 MP f/2.0 frontale
Fotocamera: tripla da 64, 13 e 5 MP, f/1.8, f/2.4 e f/2.0
24 MP f/2.0 frontale
Fotocamera: quadrupla da 108, 8 e 16 MP + TOF, f/1.8, f/2.4 e f/2.2
25 MP f/2.0 frontale
Fotocamera: Singola da 8 MP
5 MP frontale
Batteria: 3700 mAh con ricarica rapida e wirelessBatteria: 3140 mAh con ricarica rapidaBatteria: 6000 mAh con ricarica rapida e inversaBatteria: 5000 mAh con ricarica rapida e wirelessBatteria: 3000 mAh
Caratteristiche aggiuntive: altoparlanti stereo, impermeabilità IP68, 3D radarCaratteristiche aggiuntive: eSIM opzionaleCaratteristiche aggiuntive: frequenza di aggiornamento 144 Hz, 5G, ricarica inversa, accessori gaming collegabili, luci LEDCaratteristiche aggiuntive: frequenza di aggiornamento 90 Hz, ricarica wireless inversa, resistenza agli schizzi, 5G/

Cos’è Android stock

migliori smartphone android stock

Per Android stock si intende un sistema operativo privo di personalizzazioni da parte delle case produttrici, praticamente identico oppure vicinissimo al sistema operativo del robottino verde nella versione originale rilasciata da Google. Molti produttori includono all’interno del sistema operativo un’interfaccia utente personalizzata, delle applicazioni aggiuntive e tante funzionalità in più per migliorare l’esperienza di utilizzo e non far mancare nulla agli utenti.

Ebbene, su Android stock non c’è nulla di tutto questo, ma solo ciò che è nativamente presente nell’OS. E’ un sistema operativo senza fronzoli, e questo ha dei vantaggi e degli svantaggi. Il mercato degli smartphone è spaccato fra chi implementa sui propri dispositivi interfacce utente personalizzate (come ad esempio Samsung) e chi invece usa appunto Android stock (come Nokia).

Sistema operativo stock o personalizzato? Pro e contro

migliori smartphone android stock

Avere uno smartphone con Android stock ha dei pregi e dei difetti, così come avere un’interfaccia utente altamente personalizzata dai produttori come la MIUI di Xiaomi e la EMUI di Huawei. Gli smartphone che hanno installato Android stock non sono sinonimo di uno scarso supporto software o di negligenza da parte della casa produttrice, anzi. Il vantaggio principale di un’interfaccia personalizzata è la presenza di più funzionalità rispetto ad Android stock, insieme anche ad applicazioni preinstallate studiate su misura per lo smartphone in questione.

Tra queste ad esempio troviamo le opzioni di risparmio energetico avanzate e adattate al dispositivo, ma anche tanto altro. Ciò vuol dire che non sarete obbligati ad installare un’app dal Play Store per fare anche cose abbastanza basilari come ad esempio fare pulizia di file inutili. Più applicazioni si installano, più la memoria e le prestazioni si appesantiscono. Non fraintendiamoci però: Android stock offre comunque le funzionalità base indispensabili al funzionamento, e anche qualcosa di più.

In quanto ai vantaggi di Android stock, tra questi abbiamo delle migliori prestazioni date da un sistema operativo leggero e senza appesantimenti. Tra l’altro per alcuni utenti le applicazioni preinstallate potrebbero risultare troppo invasive, tanto che è stato coniato un termine per quando ciò accade: tali app sono state soprannominate bloatware.

Di solito non è facile disinstallare app preinstallate, oppure è impossibile senza installare custom ROM o ottenere permessi di root con procedure complicate per un neofita, cambiando del tutto il software. Tra gli altri vantaggi di Android stock citiamo il fatto che, almeno quando si parla di varianti del robottino verde stock ufficiali come Android One, ci sono anche aggiornamenti più veloci e duraturi nel tempo, in quanto si tratta di un OS supportato direttamente da Google.

Ma anche gli smartphone Android stock mediamente vengono supportati più velocemente per via della maggior facilità di rilasciare gli update, i quali non devono focalizzarsi su funzionalità aggiuntive. E non dimentichiamoci una cosa molto importante: anche se acquistiamo uno smartphone Android stock, in futuro lo possiamo personalizzare ugualmente installando delle custom ROM o, se siamo poco esperti, dei semplici launcher Android (come Nova Launcher) che si possono scaricare dal Play Store.

Grazie a questi strumenti è possibile sia personalizzare l’interfaccia che aggiungere funzionalità. Non è la stessa cosa dei firmware ufficiali che sono supportati direttamente dal produttore e più adatti ai terminali, ma è comunque un’ottima alternativa! Morale della favola: scegliere Android stock o una custom UI dipende dai vostri gusti, entrambi i software offrono vantaggi e svantaggi.

Android One e Go: gli OS stock più noti

migliori smartphone android stock

I sistemi operativi Android stock ufficiali di Google, oltre alla versione nativa “normale” del robottino verde, sono Android One e Android Go. Entrambi sono supportati direttamente da Google per gli aggiornamenti. Il primo garantisce almeno 2 anni di update (e parliamo sia di update alle versioni major di Android che di sicurezza) e aggiornamenti di sicurezza costanti che minimizzano le vulnerabilità che potrebbero permettere a terzi di impossessarsi dei nostri dati.

E’ un OS molto prestante ed è installato maggiormente su dispositivi di fascia media. Per maggiori informazioni vi rimandiamo alla pagina dedicata ad Android One sul sito ufficiale di Google. Android Go è invece una versione alleggerita del sistema operativo Android stock, pensata per smartphone di fascia bassa che non hanno una componentistica sufficiente a far girare senza intoppi la versione normale. Pensate che questo OS può girare bene anche su smartphone con meno di 1 GB di RAM: parliamo di quantitativi che ora sono considerati obsoleti e non più in commercio.

Oltre all’OS alleggerito, questa versione di Android stock contiene anche le principali app e servizi Google alleggeriti, tra cui Gmail Go e Google Assistant Go (sì, l’assistente virtuale erede di Google Now è incluso). Oltre a migliorare le performance, questo OS occupa anche meno memoria ed è in grado di risparmiare molto il traffico dati. C’è una pagina ufficiale di Google anche per questo OS per ulteriori dettagli. In questa guida però non vi parleremo degli smartphone Android Go perchè non sono fra i migliori con Android stock, ma si tratta solo di terminali ultra low-cost con specifiche di fascia molto bassa.

Migliori smartphone Android One economici

Come vi abbiamo comunicato nell’approfondimento qui sopra, a livello software quelli con Android One sono i migliori smartphone che abbiano al loro interno un sistema operativo Android stock, per via del supporto diretto da parte di Google. Fortunatamente i device con questa variante dell’OS hanno anche prezzi altamente concorrenziali. Prima di mostrarvi i top di gamma con Android stock quindi, ecco a voi i migliori smartphone Android One.

Nokia 1.3

nokia 5.3 e 1.3

Un entry-level con Android stock per il quale sono garantiti aggiornamenti costanti e a lungo termine è sempre stato un’utopia, finchè non è arrivata Nokia. Con il Nokia 1.3 che costa intorno ai 100 euro non solo avrete il sistema operativo alleggerito Android Go alla versione 10, ma sono anche garantiti 2 anni di aggiornamenti major di Android (quindi fino alla versione 12) e ben 3 anni di aggiornamenti di sicurezza.

Praticamente imbattibile a livello software nella fascia entry-level. Si tratta di un dispositivo low-end adatto a chi ne fa un uso base, ma nonostante non abbia un hardware potente (Qualcomm QM215, 1 GB di RAM e 16 GB di memoria eMMC espandibile) gira bene grazie ad Android Go.

Compatto e maneggevole, offre un display HD+ da 5,71 pollici facile da usare con una mano e con una buona luminosità. La sua batteria da 3000 mAh oltre ad assicurare un’autonomia più che sufficiente è anche rimovibile. Questo smartphone Android stock monta infine due fotocamere da 8 e 5 Megapixel sufficienti per scatti di emergenza.

✓ PRO

  • Molto economico
  • Android Go
  • Dul SIM + micro SD
  • Radio FM

✕ CONTRO

  • Hardware entry-level

Nokia 7.2

nokia 6.2 e 7.2

Sulla destra nell’immagine, al fianco del fratello minore Nokia 6.2, potete ammirare Nokia 7.2. Questo smartphone Android stock fa parte del programma Android One (è già stato aggiornato ad Android 10) ed ha quindi una versione del sistema operativo non solo completamente stock, ma anche supportata direttamente da Google.

Gli aggiornamenti dovrebbero quindi essere garantiti per un periodo molto lungo. E HMD Global, azienda che detiene il marchio Nokia, è anche nota per offrire un supporto software estremamente celere ai suoi smartphone, patch di sicurezza incluse.

Oltre a un sistema operativo aggiornato Nokia 7.2 ha anche un display certificato HDR10 che permette di guardare i contenuti multimediali sulle piattaforme di streaming con un’alta qualità dell’immagine. A livello hardware è di fascia media, con un processore Snapdragon 660 e una RAM da 4 GB in grado di reggere qualsiasi applicazione con prestazioni più che sufficienti.

A bordo c’è anche una tripla fotocamera grandangolare da 48 Megapixel con lenti Carl Zeiss che cattura foto nitide e offre anche avanzati livelli di sfocatura. Curato anche il design, con scocca in vetro e bordi sottili. Più che sufficiente l’autonomia della batteria da 3500 mAh.

✓ PRO

  • Display HDR
  • Android One
  • Ottiche Zeiss
  • NFC

✕ CONTRO

  • Batteria sufficiente

Motorola Moto G 5G Plus

motorola moto g 5g plus

Il 5G costa? Scegliete questo Motorola, che riuscirete a trovare al di sotto dei 300 euro eppure vi offrirà il supporto alle reti di quinta generazione. Oltre ovviamente ad essere uno smartphone Android stock a tutti gli effetti. Un suo grande vantaggio è decisamente il comparto hardware molto potente per un modello che si trova a quel prezzo, formato dal processore Snapdragon 765 di fascia medio-alta, almeno 4 GB di RAM e una memoria UFS 2.1 espandibile.

Il design idrorepellente e il display Full HD+ con refresh rate a 90 Hz e certificazione HDR10 sono due ulteriori punti a favore che lo rendono un medio gamma completo e molto valido. Il device ha anche una buona quadrupla fotocamera posteriore da 48 + 8 + 5 + 2 MP con apertura focale luminosa, nonchè una doppia fotocamera frontale grandangolare da 16 + 8 MP.

Scatta delle foto niente male anche se non è un camera phone, ma soprattutto ha una grande autonomia grazie alla sua batteria da 5000 mAh che dura due giorni di uso moderato. Lo smartphone non è del tutto Android stock ma ha delle funzioni aggiuntive interessanti che però non vanno a snaturare l’esperienza utente.

✓ PRO

  • 5G
  • Buon hardware
  • Mega batteria
  • Ottimo prezzo
  • Fotocamera frontale grandangolare
  • Idrorepellente

✕ CONTRO

  • Display IPS

Google Pixel 3a e 4a

google pixel 3a

Da non molto Google produce anche Pixel economici: non più solo top di gamma, ma anche dispositivi dal prezzo conveniente che riceveranno aggiornamenti per anni e anni, in modo costante e prima dei dispositivi della concorrenza. Per via dei loro prezzi attualmente molto vantaggiosi consigliamo Pixel 3a e 3a XL che altro non sono che le versioni economiche di Pixel 3 e 3 XL.

Pur costando molto meno però, hanno lo stesso comparto fotografico posteriore e riescono a scattare foto e a registrare video allo stesso livello. Abbiamo invece un risparmio sui materiali date le scocche in plastica, sui display che sono sempre OLED ma non hanno la stessa capacità di riproduzione del colore, e sul processore che non è più lo Snapdragon 845 ma il chipset di fascia media Snapdragon 670.

Dato Android stock preinstallato però le performance sono comunque molto scattanti, e un discorso analogo vale per gli aggiornamenti. E c’è anche un’altra nota positiva oltre al prezzo: le batterie sono più grandi e ben più durature: hanno una capacità rispettivamente di 3000 e 3700 mAh. Infine i display hanno diagonali di 5,6 e 6 pollici con formato 18:9 e sono circondati da altoparlanti stereo.

google pixel 4a

Dopo Pixel 3a e 3a XL che sono stati i primi Pixel economici è arrivato anche Pixel 4a che va a limare tutte le criticità dei predecessori (incluso il design, ora borderless con display punch-hole) e si presenta come lo smartphone Android stock perfetto sulla fascia media. Nonostante sia stato rilasciato nel 2020 ha un display al di sotto dei 6 pollici e con soli 5,81 pollici è uno dei cellulari più compatti dell’anno.

Ha anche un notevole schermo OLED HDR dalla riproduzione dei colori stupefacente. Alimentato dal processore Snapdragon 730G abbinato a 6 GB di RAM, offre performance all’altezza di qualsiasi aspettativa, ma resta nella fascia media e non ha il 5G. La fotocamera è veramente di spessore, con i suoi 12,2 MP, l’OIS e l’apertura f/1.7 riesce a scattare foto considerevoli rispetto agli altri medi di gamma.

A bordo c’è anche una batteria da 3140 mAh ben ottimizzata con autonomia sempre più che sufficiente. Gli altoparlanti sono stereo e potenti e naturalmente, essendo un dispositivo Google, come tutti gli altri Pixel verrà aggiornato per più tempo e più velocemente rispetto ai modelli della concorrenza.

✓ PRO

  • Sono di Google (che sviluppa Android)
  • Aggiornati rapidamente e a lungo
  • Buon audio
  • Ottime fotocamere

✕ CONTRO

  • Prezzo alto rapportato all’hardware

Migliori smartphone Android stock di fascia alta

Vivo X51 5G

vivo x51

Vivo X51 5G è un medio-alto di gamma molto vicino ai top di gamma con delle peculiarità uniche, che raggiunge l’eccellenza senza far spendere troppo all’utente. Non è uno smartphone Android stock, ma la sua interfaccia Funtouch OS è molto vicina a quella stock. Inoltre, pare che con l’aggiornamento ad Android 11 e Origin OS verrà implementata una modalità Android stock a cui passare tramite un semplice tasto.

Vivo X51 5G è uno smartphone bellissimo, sottile e leggero, costruito con materiali premium (metallo per il frame e vetro per la scocca). Ha uno spettacolare schermo AMOLED Full HD+ da 6,56 pollici con refresh rate a 90 Hz e certificazione HDR10+ che regala un’esperienza visiva di altissimo livello, anche come fedeltà cromatica.

Monta un chip Snapdragon 765G abbinato a 8 GB di RAM e 256 GB di memoria UFS 2.1: un arsenale in grado di fare praticamente tutto, incluso il gaming, anche se non ai massimi termini. Ma soprattutto questo smartphone Android stock sfoggia capacità incredibili quando si parla di foto e video. Ha una quadrupla fotocamera da 48 + 8 + 13 + 8 MP con doppia OIS denominata “gimbal camera” per via della sua stabilizzazione ottica superiore perfino ai meccanismi OIS.

Ha un sensore periscopico con zoom ottico 5x, un teleobiettivo con zoom ottico 2x e una lente grandangolare. Scatta foto impressionanti e lo stesso discorso vale per i video. Infine ha una più che sufficiente batteria da 4315 mAh con ricarica rapida a 33W.

✓ PRO

  • Camera phone incredibile
  • Ottimo display AMOLED
  • Design premium
  • 256 GB

✕ CONTRO

  • Hardware potente ma non top di gamma

Motorola Edge+

motorola edge+

Dopo anni di silenzio Motorola è tornata sul mercato dei top di gamma con Edge+: un dispositivo veramente imponente a cui è praticamente impossibile trovare una lacuna. Questo smartphone Android stock si presenta con un sistema operativo con poche personalizzazioni, giusto le poche ma utilissime funzionalità che di solito Motorola implementa sui suoi dispositivi all’interno di questa versione di Android 10.

Motorola Edge+ offre tutta la straordinaria potenza del processore Snapdragon 865: il più potente chip di Qualcomm per il 2019, in abbinamento con ben 12 GB di RAM e 256 GB di memoria UFS 3.0. La velocità è inaudita, le prestazioni di CPU e GPU sono all’ennesima potenza e qualsiasi cosa vogliate farci con questo smartphone il comparto hardware vi soddisferà.

Ha anche un bellissimo schermo OLED da 6,7 pollici Full HD+ con tanto di frequenza di aggiornamento a 90 Hz, nonchè il supporto alle reti 5G. Pazzesca anche la quadrupla fotocamera da 108, 8 e 16 MP con sensore TOF che lo rende un vero camera phone con ben pochi rivali.

Ha uno zoom ottico 3x e la doppia stabilizzazione ottica, oltre al supporto alla registrazione video in risoluzione 6K. Vanta dei potenti speaker stereo, un’ottima fotocamera frontale da 25 MP e perfino una batteria gigantesca da ben 5000 mAh che supporta la ricarica wireless e la ricarica wireless inversa. Il tutto in un design resistente agli schizzi e ad un prezzo che grazie agli street price non è mai eccessivo.

✓ PRO

  • Altissime prestazioni
  • Buone fotocamere
  • Ricarica wireless e inversa
  • Batteria enorme

✕ CONTRO

  • Prezzo

Asus ROG Phone 3 Strix

ASUS ROG Phone 3

Ve la sareste aspettata un’interfaccia Android stock su un dispositivo pensato prettamente per il gaming? È proprio ciò che ottenete con Asus ROG Phone 3 Strix. In verità il dispositivo ha anche un’interfaccia personalizzata, ma consente di effettuare lo switch ad Android stock con un tocco. Asus ROG Phone 3, essendo uno smartphone da gaming, ha un hardware da vero top di gamma.

Vanta infatti un SoC Snapdragon 865, fino a 12 GB di RAM e una memoria interna UFS 3.1. Grazie a questo comparto si può far girare qualsiasi gioco e fare qualsiasi utilizzo di questo device mantenendo una velocità inaudita e il top delle performance. Altro punto di forza di questo device è il display AMOLED Full HD+ da 6,59 pollici con refresh rate a 144 Hz e tecnologia HDR10+. E’ eccezionale come fluidità visiva, ma anche come resa cromatica perchè può mostrare un miliardo di colori.

A bordo ci sono anche degli altoparlanti stereo e una gigantesca batteria da 6000 mAh con ricarica inversa che assicura tranquillamente 2 giorni di autonomia a uso stressato. L’unico punto debole sono le fotocamere, anche se comunque di buon livello. Asus ROG Phone 3 non si trova a prezzo eccessivo, supporta diversi accessori per il gaming, ha un design aggressivo con luci LED e supporta sia la ricarica rapida a 30W che quella inversa per fungere da power bank.

✓ PRO

  • Display eccellente
  • Vero gaming phone
  • Prestazioni da top di gamma
  • Batteria grandissima
  • Ricarica inversa

✕ CONTRO

  • Design non elegante

Vi lasciamo il link per acquistarlo su Amazon:

Google Pixel 4 XL

google pixel 4

E- risaputo che la serie Pixel di Google contiene gli smartphone Android stock piu’ affidabili in assoluto. Il motivo è abbastanza semplice: sono i dispositivi di Google, ed è Google che sviluppa Android. Il Pixel 4 XL è il nuovo modello di punta della nuova serie del colosso di Mountain View e definirlo un semplice smartphone non lo riteniamo appropriato.

Si tratta infatti di un dispositivo che riesce a sfruttare a pieno tutte le funzionalità dell’intelligenza artificiale per migliorare l’esperienza utente di tutti. Su di esso debuttano le Live Caption, la registrazione della voce che può essere trascritta, e tante altre funzionalità che rappresentano vere e proprie rivoluzioni tecnologiche.

Pixel 4 XL è dotato anche di un radar hardware per il controllo del telefono tramite gesture nell’aria, senza utilizzare il touch. Ha un avanzato riconoscimento facciale tridimensionale per un’autenticazione sicura ed anche un eccellente display OLED HDR con frequenza di aggiornamento a 90 Hz e risoluzione Quad HD+.

Esegue Android 10 già dalla confezione e viene aggiornato piu’ tempestivamente di qualsiasi altro device della sua generazione. Monta un processore Snapdragon 855 ed una doppia fotocamera con OIS e zoom ottico. Ha una modalità notte talmente avanzata che può scattare le “astrofoto“, ossia immortalare la volta celeste. Per concludere ha anche una duratura batteria da 3700 mAh con supporto alla ricarica wireless, e l’impermeabilità IP68.

✓ PRO

  • Aggiornato velocemente e a lungo
  • Ottimo audio
  • Riconoscimento facciale 3D
  • Impermeabile

✕ CONTRO

  • Prezzo

Altro

Stai valutando anche altri tipi di smartphone o ne stai cercando un secondo per esigenze diverse da quelle che implicano la presenza di Android stock? Allora potrebbe risultarti estremamente utile la nostra guida sui migliori smartphone per rapporto qualità prezzo. Se invece siete dei patiti dei videogiochi, non perdetevi la nostra guida all’acquisto sui migliori smartphone da gaming!

Qualora sia invece la qualità video la vostra priorità più importante, dovreste dare un’occhiata ai migliori smartphone con display AMOLED, mentre se il vostro obiettivo è spendere il meno possibile vi consigliamo il nostro articolo che fa luce su quali sono i migliori smartphone Android economici sotto i 100 euro.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti