Home » App & Gaming » Google rende social l’app Foto con la funzione Memories
google foto

Google rende social l’app Foto con la funzione Memories

di Roberto Naccarella

Ci sono grandi notizie per l’app Foto, e a comunicarle è stata proprio Google. Il dettaglio più interessante sembra essere l’aggiunta di “Memories”, una nuova funzionalità che gli utenti possono individuare facilmente in cima alla galleria e che quasi certamente verrà tradotta in italiano come “Ricordi”. A qualcuno ha ricordato “Riscopri questo giorno”, ma in realtà il meccanismo sarà differente.

“Memories” consente di sfogliare i momenti vissuti in passato, “nascondendo” anche tutte quelle foto scattate in situazioni che l’utente non ricorda con piacere e non vuole assolutamente rivivere. Il funzionamento è praticamente identico alle ormai celebri “Storie” che vengono utilizzate su piattaforme come Facebook, Instagram e WhatsApp, con la differenza che qui sarà direttamente Google ad elaborarle. La bella novità è che “Memories” consentirà anche di condividere questi ricordi con le persone con cui abbiamo vissuto determinati momenti.

La funzione permetterà quindi di organizzare delle chat private con cui condividere foto in qualità originale con gli amici, “salvando” sulla libreria le immagini condivise dagli altri. Il gigante di Mountain View ha potenziato molto anche la ricerca delle immagini: ad esempio, se l’utente scrive “Compleanno” verranno fuori tutte le foto e i vari risultati corrispondenti. Negli Stati Uniti è già possibile stampare singole foto, anche su tela, e la speranza è che presto questa modalità arrivi anche da noi.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti