Home » Software » Google Assistant si potenzia: ora funziona anche con app di terze parti
google assistant

Google Assistant si potenzia: ora funziona anche con app di terze parti

di Roberto Naccarella

Google Assistant, l’assistente vocale intelligente presente sui dispositivi Android e su smart speaker, è certamente uno degli strumenti più apprezzati dagli utenti, ed è anche per questo che Big G cerca sempre di evolverlo, introducendo funzionalità via via più utili e interessanti. Proprio nelle ultime ore è giunta la notizia di un miglioramento della compatibilità dell’Assistente di Google, che avrà il supporto per le app di terze parti. Cosa significa? Per farla breve, gli utenti potranno utilizzare i comandi vocali con “Ok Google” anche per interagire con le app di terze parti, oltre che con il sistema operativo.

In questo modo, attraverso Google Assistant sarà possibile eseguire una serie di operazioni, come ad esempio la condivisione dei post sui propri canali social oppure visitare i profili di altre persone, fino a consultare i feed. Ma quali sono le app interessante da questa estensione della compatibilità di Assistant? Stando a quanto confermato dal gigante di Mountain View, ci sono Twitter, Spotify, Snapchat e molte altre applicazioni spesso utilizzate dagli utenti (sebbene al momento non siano state rese note, ndr), per un totale di oltre 30 app.

Al momento, la novità è in fase di distribuzione a livello globale, ma solo in lingua inglese. Pertanto bisogna avere l’Assistente impostato in lingua inglese per poter usufruire dell’estensione della compatibilità promossa dal colosso della Silicon Valley. Non sarà necessario effettuare nessun aggiornamento perchè la funzione arriverà tramite server. Per ora non sappiamo quando sarà disponibile anche in italiano, sarà possibile provarla impostando la lingua inglese.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti