Home » Smartphone » Exynos 2100 si arrende a Snapdragon 888: grandi migliorie ma non basta
samsung exynos 2100

Exynos 2100 si arrende a Snapdragon 888: grandi migliorie ma non basta

di Roberto Naccarella

Nelle ultime settimane si è fatto un gran parlare di Exynos 2100, ovvero l’ultimo processore realizzato da Samsung per i Galaxy S21 che dovrebbe riuscire a competere egregiamente con Snapdragon 888 di Qualcomm. D’altronde, i benchmark su questo chip avevano evidenziato risultati davvero molto soddisfacenti, confermando l’ottimo lavoro svolto dal gigante di Seul. I nuovi Samsung Galaxy S21 sono equipaggiati proprio con Exynos 2100 nei mercati europei, ma emerge sempre l’insoddisfazione degli utenti in Europa per via del fatto che gli stessi smartphone negli USA montano lo Snapdragon 888.

Il malcontento ha senso anche quest’anno, perchè stando a quanto emerso nelle ultime ore, pare che Exynos 2100 non sia ancora al livello di Snapdragon 888. Le criticità principali riguarderebbero la gestione del calore dalla CPU Cortex-X1, che non sarebbe all’altezza del processore di Qualcomm, e anche un’efficienza energetica del 12% inferiore rispetto al chip del produttore statunitense. Ciò sfocia inevitabilmente in un’autonomia inferiore della batteria. Tuttavia, il Cortex-A78 ha una velocità maggiore del 12% rispetto al processore di Qualcomm, ma sempre a discapito dell’efficienza energetica (-26%).

exynos 2100 vs snapdragon 888

Anche se questi dati dimostrano che Samsung con il suo Exynos 2100 non ha ancora raggiunto il livello di Qualcomm con il suo Snapdragon 888, non si può certo negare che con l’ultimo processore Samsung ha fatto grandissimi passi avanti rispetto al passato. La differenza con il predecessore 990 a bordo dei Galaxy S20 è nettissima, ed è un aspetto certamente gradito ai fan, che lo scorso anno avevano addirittura avviato una petizione per convincere l’azienda sudcoreana a usare solo i processori Qualcomm a causa dell’eccessivo gap tra i due chip.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti