Home » PC » Google porta la Dark Mode nella ricerca su desktop: al via i test
Dark Mode Google Search

Google porta la Dark Mode nella ricerca su desktop: al via i test

di Carlo Desi

Google è sempre al lavoro per ottimizzare nella maniera migliore possibile l’utilizzo dei suoi prodotti da parte degli utenti. Una delle ultime novità riguarderà la ricerca su desktop per la quale sarebbe presto in arrivo la Dark Mode. Un cambiamento atteso da molti che, da alcune ore a questa parte, ha visto partire la fase di test. Qual è la visualizzazione che dovremo attenderci da qui a breve? Vediamo di scoprirne qualcosa in più.

Grande novità in casa Google

Google conferma in maniera ufficiale che la Dark Mode arriverà molto presto per coloro che navigano da desktop. Big G, infatti, ha dato il via alla fase di test che servirà per comprendere se vi sono degli aspetti da modificare e come funzionano, in pratica, tutti gli elementi che andranno a comporla. Trattandosi di una fase di test, c’è da precisarlo, non tutti avranno la possibilità di utilizzarla. La Dark Mode, infatti, è disponibile, in questa fase, solo per un numero ristretto di utenti che avranno il compito di provarla.

Una volta che la Dark Mode sarà diventata ufficiale potremo vederla più da vicino tutti quanti. Ci basterà accedere alla pagina di ricerca di Google per vederla completamente cambiata. Il bianco a cui, ormai, siamo molto più che abituati diventerà, per l’appunto, scuro. Il passaggio a questo tema, comunque, non sarà automatico. Dovremo provvedere ad un settaggio dei nostri dispositivi mediante cui comunicheremo al motore di ricerca di voler utilizzare questa nuova modalità.

Come sarà la nuova Dark Mode

La nuova Dark Mode di Google sarà, come abbiamo anticipato, caratterizzata da una colorazione scura che andrà a contrapporsi di netto alla chiara attualmente disponibile. Ad utilizzarla, al momento, sono alcuni collaboratori di The Verge oltre che alcuni utenti sparsi per il mondo. Non è chiaro quando sia iniziato ufficialmente il test anche se le prime voci in merito hanno iniziato a circolare già dai primi giorni del 2021.

Allo stesso modo non è ben chiaro quando sarà possibile utilizzarla ufficialmente in maniera globale. Google non ha chiarito questo aspetto. “Stiamo testando nuovi modi per migliorare l’esperienza dei nostri utenti” ha scritto Big G. Poi prosegue “non abbiamo niente di specifico da annunciare al momento” mettendo in chiaro che l’annuncio dell’ufficialità è ancora lontana. Rimaniamo, dunque, in attesa di ulteriori notizie in merito. Vi terremo aggiornati.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti