Home » Smartphone » Vivo S7t è ufficiale con Dimensity 820 e una selfie camera incredibile
vivo s7t

Vivo S7t è ufficiale con Dimensity 820 e una selfie camera incredibile

di Roberto Naccarella

Lo scorso mese di agosto Vivo lanciava ufficialmente un nuovo telefono che prendeva il nome di S7. Oggi, dopo sei mesi da quella “release”, l’azienda cinese ha deciso di introdurre sul mercato una nuova variante. Si tratta di Vivo S7t, che non si differenzia minimamente dal “fratello maggiore” in termini prettamente estetici, mentre dal punto di vista dell’hardware qualche aspetto diverso dal modello precedente è possibile individuarlo.

Il dettaglio più evidente è quello del processore, dato che Vivo S7t risulta alimentato con un chip Dimensity 820 di MediaTek, con tanto di modem 5G integrato. Come ricorderanno i lettori di Tech for Dummies, lo scorso agosto il predecessore arrivò sul mercato con un processore Snapdragon 765G. L’altra bella novità è la batteria da 4.100 mAh, leggermente superiore rispetto a quella da 4.000 mAh che abbiamo visto sulla versione standard. Su questo nuovo telefono dell’azienda cinese troviamo anche la ricarica rapida a 33W.  Su tutto il resto, il Vivo S7t ha praticamente la stessa scheda tecnica dell’S7 presentato sei mesi fa.

Il display è il medesimo AMOLED da 6,44 pollici con risoluzione Full HD+, mentre sul retro Vivo ha posizionato sempre 4 fotocamere, con un sensore principale da 64 MP. Sul davanti c’è decisamente l’elemento più interessante della scheda tecnica: le fotocamere frontali sono due, con la principale da 44 MP e la secondaria da 8 MP dotata di ultra grandangolo. Grazie a questo setup si tratta di uno dei migliori smartphone per scattare selfie. Infine la memoria, con 8 GB di RAM e 128 GB di storage. In Cina il prezzo del device è di 2.598 Yuan, pari a circa 335 euro. Per ora non c’è nulla di ufficiale in merito ad un’eventuale uscita fuori dalla Cina.

Via: Fonearena

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti