Home » Gadget » Ray-Ban Stories: ufficiali gli smart glass di Facebook, in Italia a 329€
facebook ray-ban stories

Ray-Ban Stories: ufficiali gli smart glass di Facebook, in Italia a 329€

di Roberto Naccarella

L’anno scorso Mark Zuckerberg aveva preannunciato l’arrivo dei primi smart glass di Facebook, scatenando la curiosità di moltissimi utenti. Ebbene, proprio ieri Facebook ha svelato i dettagli dei Ray-Ban Stories, realizzati dai due colossi dei relativi settori assieme ad EssilorLuxottica. Non siamo ancora alla realtà aumentata, ma di certo questi occhiali smart rappresentano un concreto passo in avanti verso quello che è senza dubbio un obiettivo di Zuckerberg e soci.

Ma cosa hanno di tanto particolare e innovativo i Ray-Ban Stories? Prima di tutto sono capaci di scattare foto e registrare video grazie alle due fotocamere integrate, entrambe da 5 MP: basta usare il piccolo tasto che si trova nella montatura, oppure i comandi vocali. In più, quando viene attivata la registrazione, si accende subito una luce LED sulla montatura che avvisa le persone che si trovano nel raggio d’azione delle fotocamere. Le foto vengono scattate con risoluzione di 2592 x 1944 pixel, mentre i video vengono registrati in 1184 x 1184 pixel e a 30 fps.

Inoltre, i Ray-Ban Stories possono godere anche della Facebook View, un’app sia per Android che per iOS che consente di importare foto e video e di configurare il dispositivo che viene collegato allo smartphone tramite Bluetooth, oltre all’ascolto della musica. Gli occhiali fungono anche da auricolari. La batteria integrata assicura 6 ore di autonomia ad uso medio. Presente anche la connettività Wi-Fi. Il prezzo dei primi occhiali smart di Facebook, già disponibili su ray-ban.com, è di 329 euro per il modello “standard”. Chi vorrà potrà acquistarle con lenti polarizzate a 359 euro, oppure con lenti fotocromatiche a 409 euro.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti