Home » Gadget » Nasce il display leccabile per gustare i sapori di ogni cibo
display leccabile

Nasce il display leccabile per gustare i sapori di ogni cibo

di Michele Ingelido

Con la tecnologia possiamo fare di tutto: visitare luoghi lontani, entrare in una realtà virtuale, ascoltare qualsiasi tipo di suono e vedere qualsiasi cosa. Ma c’era qualcosa che non era mai stato possibile fino ad ora nel mondo tecnologico: assaporare i cibi. Fino ad ora, perchè dalla Meiji University arriva una vera e propria rivoluzione che è in grado di farci gustare il sapore del cibo attraverso un display. Dal Giappone arriva lo schermo leccabile: uno speciale display che è in grado di riprodurre il sapore del cibo.

Lo schermo è abbinato ad un modulo rotante che include 10 cilindri di aromi. Attraverso delle miscele tra gli aromi questa nuova diavoleria è in grado di creare il sapore del cibo e spruzzarlo su una pellicola rotante per consentire alle persone di dare un assaggio.

schermo leccabile

Il campione può essere assaporato sia direttamente dal display tramite una pellicola che si può poi rimuovere attraverso un meccanismo rotante che in un vassoio di plastica. In questo modo le persone possono assaporare cibi che magari non potrebbero mai assaggiare se non viaggiando in un’altra parte del globo.

schermo leccabile

Il display leccabile può essere impiegato nei ristoranti per fornire ai clienti un’anteprima dei piatti e consentire una scelta migliore, essere utilizzato all’interno di attività formativi e tanto altro. Chi ha avuto il piacere di testare il prodotto ha fornito pareri positivi: il sapore prodotto era davvero simile ai cibi veri.

Dall’università giapponese giunge voce che sia possibile realizzare una versione commerciale di questo schermo che arriverebbe sul mercato ad un prezzo di circa 100.000 yen, equivalenti a circa 770 euro al cambio. Sorprendente, come prezzo, per una tecnologia così innovativa.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti