Home » App & Gaming » Su Tinder la foto non è più necessaria: arrivano gli appuntamenti al buio
tinder

Su Tinder la foto non è più necessaria: arrivano gli appuntamenti al buio

di Michele Ingelido

Sono innumerevoli le persone che decidono di non utilizzare app di incontri precludendosi la possibilità di trovare facilmente l’anima gemella per motivi legati alla privacy. Tra questi la necessità di pubblicare una foto per farsi conoscere dal proprio potenziale partner. Presto su Tinder non sarà più necessario: a breve sarà possibile cercare la propria dolce metà anche nel più totale anonimato.

La funzionalità che consentirà di utilizzare Tinder senza far vedere il proprio volto si chiama Blind Date e consentirà appunto di partecipare a un appuntamento al buio virtuale. Grazie a questa funzione gli utenti dell’applicazione potranno parlare con altre persone senza conoscerne l’aspetto fisico e senza sapere chi sia. Tutto ciò che sarà necessario è rispondere ad alcune domande sulla propria personalità e i propri interessi che serviranno per un abbinamento corretto a persone con caratteristiche affini.

La chat sarà a tempo e non consentirà di visualizzare la foto profilo: una volta che il tempo sarà scaduto, starà ai due partecipanti decidere se fare match e proseguire la conversazione oppure piantarla lì. Annunciando la funzionalità Blind Date, Tinder ha provato a soddisfare le esigenze della Generazione Z, una generazione che gradisce molto gli appuntamenti al buio. Chi ha sperimentato in anteprima la nuova funzionalità ha ottenuto il 40% dei match in più rispetto a chi sceglie il proprio partner valutando l’aspetto fisico.

Blind Date è ora accessibile negli USA e si estenderà al resto del globo a patire dalle prossime settimane.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti