Home » Software » Microsoft, fusione tra Windows 11 e Windows 365 Cloud PC: cosa significa
windows 11 microsoft

Microsoft, fusione tra Windows 11 e Windows 365 Cloud PC: cosa significa

di Roberto Naccarella

Eseguire e utilizzare gli ultimi OS di Microsoft servendosi di un browser web, in qualsiasi posto. Un’operazione possibile da poco meno di un anno grazie a Windows 365 Cloud PC, il servizio lanciato da Microsoft che consente di sfruttare l’infrastruttura cloud del colosso di Redmond e utilizzare il sistema operativo come se fosse installato sul proprio computer, ma senza che lo sia davvero. L’obiettivo di Microsoft è proprio quello di fare in modo che gli utenti possano avviare Windows 11 tramite l’installazione locale oppure tramite il boot dal suddetto servizio, passando dall’una all’altra senza problemi (l’ideale in ottica smart working).

Come prevedibile, Microsoft ha comunicato l’integrazione di alcune caratteristiche dei due sistemi operativi: una sorta di fusione in una sola realtà. Con Windows 365 Boot, ad esempio, viene permesso ai dispositivi che funzionano con Windows 11 di accedere direttamente ad un’istanza Cloud PC all’avvio, senza procedere all’installazione locale del sistema operativo: una funzionalità che viene incontro ai dipendenti che portano il loro PC sul posto di lavoro, ma anche ai gruppi di persone che condividono lo stesso dispositivo.

Con 365 Switch, invece, gli utenti possono facilmente passare da un desktop locale ad un PC Cloud senza dover lasciare l’OS installato sul computer. Ma non è tutto, perché nelle intenzioni di Microsoft c’è anche quella di realizzare una funzione offline della versione cloud, che consentirebbe agli utenti di proseguire nel loro lavoro anche se dovesse venire meno la connessione; una volta ripristinata, il Cloud PC effettua la ri-sincronizzazione automatica con Windows 365, senza alcuna perdita di dati. Il futuro del gigante di Redmond è sempre più in cloud.

Via

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti