Home » Smartphone » Un presunto Xiaomi Redmi 6A fa la sua prima comparsa su Geekbench
xiaomi redmi 5a

Un presunto Xiaomi Redmi 6A fa la sua prima comparsa su Geekbench

di Carlo Desi

Una cosa è certa: il 2018 sarà ricordato come un anno ricchissimo di nuovi smartphone per i cinesi di Xiaomi. In effetti l’azienda sta lavorando alacremente sempre su nuovi dispositivi e nonostante siamo ancora a metà anno sono diversi quelli già lanciati sul mercato. Ci stiamo riferendo, ad esempio, all’ammiraglia Mi MIX 2S, al Redmi Note 5 o all’innovativo gaming phone Black Shark. Nelle ultime ore è apparso su Geekbench un nuovo midrange dell’azienda cinese che potrebbe presto vedere la luce. Si tratta del nuovo Xiaomi Redmi 6A, a cui è stato affidato il nome in codice di “Cereus”. Almeno come tale è appena apparso sulla nota piattaforma.

Grazie a questo, siamo pienamente in grado di fornire quelle che saranno le specifiche del prossimo Xiaomi Redmi 6A. Il dispositivo sarà alimentato da un processore MediaTek MT6765 con una frequenza massima di 2 GHz. A questo chipset si abbinerà una RAM da 3 GB. Pienamente in linea, dunque, con i midrange che stanno spopolando, per il momento, nel mercato del settore. Il sistema operativo che eseguirà lo Xiaomi Redmi 6A sarà Android Oreo 8.1 con MIUI 9.

 

Su Geekbench, ovviamente, sono stati pubblicati anche i punteggi raggiunti dallo Xiaomi Redmi 6A sia in single che in multi core. Questi valori sono rispettivamente di 745 e di 3.562 punti. Nonostante, comunque, non esistano ancora delle conferme ufficiali che si tratti del successore del Redmi 5A, sono in molti a pensarlo. Dovremo vedere se corrisponderanno i tempi a cui, in casa Xiaomi, sono sempre molto attenti! Il Redmi 5A, infatti, è arrivato lo scorso dicembre e sembra un po’ presto per parlare già dell’arrivo del suo successore. Nessun’altra indiscrezione è emersa sul nuovo smartphone cinese per cui non ci rimane che attendere ulteriori notizie.

fonte: Geekbench

È la settimana del Black Friday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti