iPhone XS, XS Max e Xr ufficiali: più potenza, display e colori da Cupertino

La presentazione di Apple ha appena svelato allo Steve Jobs Theater i melafonini di ultima generazione, in un evento tra i più attesi dell’anno nel panorama tecnologico. Sono arrivati iPhone Xs e Xs Max, che insieme alla versione economica Xr annunciata subito dopo comporranno la nuova gamma di smartphone della mela, e lo faranno senza bordi. La casa di Cupertino ha detto finalmente addio al vecchio design per concentrarsi esclusivamente sulla notch. Fra i primi 2 smartphone ci sono differenze senza dubbio sostanziali, pur differenziandosi nel nome solamente per la dicitura “Max”.

iPhone Xs Max: caratteristiche

Partendo da iPhone Xs Max (insieme a Xs nell’immagine su), arriva col display più grande mai montato dalla mela: ben 6,5 pollici. E’ uno schermo che è stato chiamato Super Retina, con 458 ppi di densità, risoluzione di 1242 x 2688 pixel e touch screen a 120 Hz. Lo schermo vanta la tecnologia HDR10, Dolby Vision e un range dinamico del 60 percento superiore. Permane il Face ID ed è scomparso del tutto Touch ID insieme a qualsiasi tipo di autenticazione tramite impronta. Il processore è Apple A12 Bionic, da 7 nm e con design esa-core (cluster 2+4), con GPU da 4 core e motore neurale da 8 core. Dei 6 core di cui è composto, 2 hanno prestazioni del 15% superiori rispetto ad A11, mentre gli altri 4 hanno consumi del 40% inferiori. C’è anche una GPU del 50% più potente. Migliora anche la doppia fotocamera, con sensori da 12 MP e aperture f/1.8 e f/2.4. Un obiettivo è grandangolare, l’altro è un teleobiettivo con zoom ottico 2x e stabilizzazione ottica. Lo smartphone sarà disponibile con memorie da 64, 256 e 512 GB.

Specifiche di iPhone Xs e Xr

iphone xr
Xr

Apple iPhone Xs è un upgrade del precedente X, sempre con display da 5,8 pollici, con risoluzione di 1125 x 2436 pixel e touch a 120 Hz, nonchè altoparlanti stereo come per la variante Max. I 2 melafonini sono anche dual SIM, ma per ora sappiamo che solo il modello che arriverà in Cina supporterà 2 SIM fisiche, mentre quelli americani avranno l’eSIM. In quanto a iPhone Xr invece, è un melafonino più economico ma come dimensioni si posiziona nel mezzo tra iPhone Xs e Xs Max, con display da 6,1 pollici di tipo LCD dalla risoluzione di 828 x 1792 pixel. Anche se non è uno schermo OLED come gli altri 2 smartphone, secondo la mela è il miglior LCD mai inserito in uno smartphone. Mentre Xs e Xs Max hanno un retro in vetro (il più resistente mai visto su uno smartphone) e un profilo in acciaio inossidabile, Xr ha un design in vetro e in alluminio serie 7000 aerospaziale, e arriverà in più colori (bianco, nero, blu, corallo, giallo e product Red). Mentre la serie Xs ha l’impermeabilità IP68, Xr ha la certificazione IP67. Altra differenza: la fotocamera posteriore è singola, da 12 MP. Per il resto le specifiche sono simili alle altre 2 versioni.

Prezzi

Ciascuno dei 3 nuovi melafonini è stato lanciato in 3 varianti di memoria rispettivamente da 64, 128 e 256 GB per Xr e 64, 256 e 512 GB per le restanti. I prezzi per il mercato italiano sono i seguenti.

  • iPhone Xs: 1189€ per 64 GB, 1359€ per 256 GB e 1589€ per 512 GB
  • iPhone Xs Max: 1289€ per 64 GB, 1459€ per 256 GB e 1689€ per 512 GB
  • iPhone Xr: 889€ per 64 GB, 949€ per 256 GB e 1059€ per 512 GB

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it