Huawei al lavoro su un processore 5G per il 2019: sarà Kirin 990?

L’attesa nei confronti del 5G sta diventando sempre più trepidante. Le reti di quinta generazione, definite già da molti “rivoluzionarie”, consentiranno prestazioni e velocità di molto superiori rispetto al 4G con cui abbiamo avuto a che fare fino ad ora. Anche per questo, molte delle aziende principali si stanno organizzando per presentare al pubblico uno o più smartphone basati sul 5G nei primi mesi del 2019.

Stando alle notizie delle ultime ore, sembra che anche Huawei sia al lavoro su un processore che integrerà il supporto alle reti 5G. I “leak” suggeriscono che si tratti del successore dell’apprezzatissimo Kirin 980, che ha alimentato i recenti top di gamma della casa di Shenzhen, ossia i dispositivi della serie Mate 20. Il processore in questione dovrebbe quindi essere il Kirin 990, e Huawei si sarebbe posta come obiettivo per il lancio ufficiale il primo trimestre del prossimo anno.

Il chip, come accennato, conterrebbe il modem Balong 5000 che prevede proprio il supporto alla grandissima novità del 5G. Dal punto di vista della velocità avremo a che fare certamente con un aumento consistente, anche se non sono ancora trapelate indiscrezioni concrete. Al contrario, sempre stando alle voci, il Kirin 990 dovrebbe garantire un livello prestazionale aumentato del 10% rispetto al predecessore. Sono tutte informazioni da prendere ancora con cautela: nei prossimi giorni sono attesi ulteriori dettagli.

via: CNMO

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.