Huawei sta testando Google Fuchsia: in futuro rimpiazzerà Android?

All’inizio del 2018 si era fatto un gran parlare di Google Fuchsia, propagandato come il probabile nuovo sistema operativo realizzato dal colosso di Mountain View, in grado di funzionare sui dispositivi mobili e desktop. Durante quest’anno, di tanto in tanto, è trapelata qualche indiscrezione su Google Fuchsia e su un interessamento concreto da parte di alcune aziende, senza però che giungessero conferme importanti.

Tuttavia, è appena venuto fuori che il nuovo processore Kirin 970 avrà compatibilità con il nuovo sistema operativo. Un dettaglio che non stupisce, dato che per tutto il 2018 si era fatto riferimento ad un contributo da parte di Huawei per lo sviluppo di Fuchsia. Sempre stando all’indiscrezione, pare che gli ingegneri della casa di Shenzhen siano riusciti ad usare il kernel del nuovo OS (Zircon, ndr) su Honor Play.

Al momento si parla solo di test, d’accordo, ma questa rivelazione apre le porte a scenari nuovi e particolarmente accattivanti. Se un marchio importantissimo come Huawei sta già provando Google Fuchsia, appare evidente come il sistema operativo sia “reale”. L’impressione degli esperti è che presto o tardi si arriverà ad una sostituzione di Android, che lascerà il posto proprio a questo OS. Chiaramente non si tratta di una “rivoluzione” che avverrà dall’oggi al domani, ma al tempo stesso è bene non trascurare i progressi del nuovo OS.

via: 9to5google

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.