Il declino di HTC sembra inarrestabile. I dati di Novembre fanno respirare, ma…

Una delle aziende che sta davvero attraversando un periodo davvero molto difficile sul mercato della tecnologia è certamente HTC. Abbiamo parlato spesso del declino del brand, che sembra non riuscire più a rialzarsi, nonostante i telefoni proposti in questo 2018 siano positivi sia dal punto di vista hardware che in termini puramente estetici.

L’unica buona notizia è che i guadagni che fanno riferimento al mese di novembre mostrano un leggero miglioramento rispetto ad ottobre: HTC ha infatti ricavato 47,67 milioni di dollari dalla vendita dei propri dispositivi, registrando un incremento del 12,75%. Sono state infatti vendute 42,63 milioni di unità il mese scorso. Magra soddisfazione, perchè il rapporto che mette inquietudine all’azienda è quello tra l’ultimo dato registrato e novembre 2017. La differenza è devastante: HTC, esattamente un anno fa, fatturava qualcosa come 182,5 milioni di dollari. Oggi il calo è del 73,98%, un’enormità.

Cosa ha fatto sì che il mese di novembre risultasse meno disastroso? Si propende per le offerte proposte da HTC per il Black Friday che avrebbero risollevato un po’ l’azienda. Ma gli analisti hanno già calcolato che il brand chiuderà il 2018 largamente sotto il miliardo di dollari: sarà la prima volta in dieci anni. Nel frattempo, HTC continua ad andare avanti come se nulla fosse: lo dimostra il recente aggiornamento ad Android 9 Pie rilasciato per l’U11 Life, un telefono tutto sommato di buon livello, e la disponibilità all’acquisto del top di gamma Exodus 1 basato sulla blockchain.

fonte

Roberto Naccarella

Giornalista pubblicista, 32 anni, ho sempre avuto una grande passione: scrivere. Mi piace lo sport, seguo la politica, amo la musica. Diffido di ogni forma di elitarismo. Sono nato il giorno di San Patrizio e mi sento un pò irlandese.