Home » Smartphone » I migliori smartphone HTC del 2020
smartphone htc

I migliori smartphone HTC del 2020

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Nella storia dei telefoni cellulari HTC è stata sempre una marca molto elitaria. Prima dell’avvento degli smartphone c’è chi la definisce la Apple dell’epoca, in quanto i dispositivi di questa azienda proveniente da Taiwan erano così avanzati e costosi da essere nell’immaginario collettivo qualcosa di simile a ciò che sono gli iPhone adesso. Ora le cose sono cambiate parecchio con il predominio di Samsung, della mela e delle case produttrici cinesi come Huawei e Xiaomi.

Ma gli smartphone HTC non hanno smesso di esistere e di essere prodotti di altissima qualità, almeno per adesso. Ce ne sono di economici e di top di gamma, ma attualmente la line-up di punta si è ristretta parecchio in quanto la casa produttrice ha deciso di puntare, un po’ come stanno facendo anche altri ex colossi come LG e Nokia, su pochi dispositivi di punta.

Pochi ma buoni, sia low cost che nella fascia alta, e sempre smartphone Android a differenza del passato in cui ce n’erano con Windows Phone e altri OS. Vale ancora la pena puntare su questo brand oppure conviene scegliere le regine del mercato attuale o perlomeno puntare su veterane come Motorola? Lo scopriremo insieme dopo che avrete avuto la possibilità di conoscere i migliori smartphone HTC attualmente disponibili all’acquisto.

Puoi usare i collegamenti per muoverti velocemente nella guida:

Migliori smartphone HTC economici

Desire 12+

htc desire 12+

Una volta gli smartphone HTC erano tutti di fascia alta, ma adesso è tutt’altro che così e l’azienda ha prodotto anche entry-level. Non è particolarmente potente questo Desire 12+, ma è lo smartphone HTC più economico lanciato di recente in Italia e non è più tanto facile trovare un dispositivo di quest’azienda ad un prezzo così basso. Offre tutta l’affidabilità di un processore Qualcomm con il suo Snapdragon 450 octa-core da 1,8 GHz, una memoria RAM da 3 GB e uno storage integrato da 32 GB. Non è del tutto un entry-level, ma è qualcosa di più: non avrete quindi prestazioni scadenti ma un dispositivo stabile e adatto per l’uso di più app insieme.

E’ un dispositivo dual SIM di cui uno degli slot può essere usato per la micro SD. Non male la fotocamera posteriore doppia da 13 MP, almeno per un device entry-level, che cattura scatti che possiamo definire sempre sufficienti anche se mai di grande spessore. Il suo display è da 6 pollici in risoluzione HD+ e con formato 18:9, abbastanza ampio per compiacere chiunque. La batteria è invece da 2965 mAh, all’apparenza sotto la media ma in realtà la giornata lavorativa la ultima sempre.

Ecco il link per acquistarlo direttamente su Amazon:

U12 Life

htc u12 life

(modifica)

Lo smartphone HTC U12 Life è un dispositivo che brilla particolarmente per il suo rapporto qualità-prezzo, perchè è un perfetto connubio fra prestazioni e convenienza. Ha un design interessante con la sua scocca in due pezzi, anche se i cornicioni frontali si fanno notare, nonostante l’abbandono del tasto Home.

Abbastanza bene lo schermo da 6 pollici con risoluzione Full HD, dal dettaglio alto e con una buona luminosità. Sotto il telaio vanta un processore di fascia media Qualcomm Snapdragon 636 octa-core da 1,8 GHz, a cui si abbina un minimo di 4 GB di RAM e una memoria da 64 GB. A ciò si aggiunge il sistema operativo Android One (basato su Oreo out of the box), senza personalizzazioni e veramente velocissimo, oltre che aggiornato prima di tutti.

Tutto ciò per una velocità e una stabilità invidiabili: promosso a pieni voti lato performance. La fotocamera posteriore è doppia e ha una risoluzione di 16 e 5 Megapixel con apertura f/2.0. Per i selfie un dispositivo molto valido grazie a un sensore da 13 MP abbinato a un flash frontale che fa foto dettagliate e mai imprecise. Notevole la batteria da 3600 mAh ma conclude la giornata anche se stressata.

Vi lasciamo il link all’acquisto da Amazon:

Desire 19+

htc desire 19+

Design, autonomia e comparto fotografico sono tra i principali pregi di questo Desire 19+, uno degli ultimi smartphone HTC economici che hanno debuttato in Italia. Si tratta di uno dei pochissimi device dell’azienda a offrire un’estetica davvero all’ultimo grido, con dei bordi molto sottili attorno allo schermo e un notch a goccia. Purtroppo il display IPS, che ha una diagonale di 6,2 pollici, è solo HD+, ma in compenso la batteria da 3850 mAh dura tantissimo non solo per la sua capacità, ma anche per l’efficienza energetica dello schermo. Supera anche la giornata di uso intensivo.  Poi c’è una tripla fotocamera posteriore da 13, 8 e 5 MP che include, oltre al sensore di profondità, anche una lente grandangolare e un flash dual tone. Le foto appaiono nitide e decenti anche con poca luce. Soddisfacente anche la fotocamera frontale da 16 Megapixel che si piazza sopra la media per un dispositivo venduto sulla sua fascia di prezzo. Ad alimentare questo smartphone HTC c’è un processore MediaTek Helio P35 a cui si abbinano 4 GB di RAM e 64 GB di memoria espandibile (con slot separato dal dual SIM) nella variante base. Un comparto hardware buono, ma nulla di esaltante, siamo a stento sulla fascia media. Tuttavia il dispositivo gira fluido e non mostra impuntamenti con l’uso quotidiano. Lo smartphone HTC supporta anchee la radio FM e l’NFC, caratteristiche non scontate su un device economico.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:

Migliori smartphone HTC top di gamma

U11

smartphone htc

Iniziamo dalla nave ammiraglia della generazione 2017, ancora molto attuale per via del suo potente comparto hardware, ma venduta ad un prezzo incredibilmente aggressivo, quasi da fascia media. Ha delle cornici abbastanza pronunciate ma grazie alla sua scocca in “vetro liquido” che brilla in un modo incredibile grazie ai preziosi minerali che contiene, rimane comunque tra gli smartphone più attraenti. Non manca l’impermeabilità, con certificazione IP67.

Così come non manca una fotocamera davvero stupefacente, con 12 MP, apertura f/1.7 e supporto ai video 4K. Può scattare in RAW, catturare sempre un quantitativo di luce immenso e colori impeccabili. Impressionante anche quella frontale da 16 Megapixel f/2.0. Qualcomm Snapdragon 835, 4 GB di RAM e memoria UFS 2.1 da 64 GB compongono un reparto hardware che pur dopo un bel po’ di tempo non mostra ancora alcun segno di cedimento.

Fluidità perenne e adattamento anche ai giochi più pesanti sono ancora all’ordine del giorno. Come schermo troviamo 5,5 pollici di pannello 16:9 in risoluzione Quad HD, con tecnologia Super LCD5. Anche sotto questo punto di vista ha ben pochi rivali, sia nel dettaglio che nella taratura dei colori. Batteria nella media, da 3000 mAh, sufficiente per la giornata. Prezzo da urlo.

Visualizza la migliore offerta su Amazon al seguente collegamento:

Exodus 1

htc exodus 1

Non riuscendo ad ottenere un grande successo con i dispositivi tradizionali, HTC ha deciso di innovare. Exodus 1 è uno smartphone HTC facente parte di uno speciale progetto destinato a tutti coloro che operano nel campo delle criptovalute. Si tratta infatti del primo “blockchain phone“. Un dispositivo che si avvale di sofisticati sistemi di sicurezza per garantire la massima affidabilità a chi investe in blockchain e criptomoneta.

Può essere usato anche come wallet per Bitcoin e altre criptovalute proprio per le sue avanzate tecnologie e la sicurezza offerta. Per saperne di più sulle sue specifiche e funzionalità incentrate su blockchain e criptovalute vi consigliamo di consultare l’articolo che parla del lancio di Exodus 1. Oltre ad essere un blockchain phone, questo smartphone HTC è anche un top di gamma.

E’ davvero molto prestante in quanto è alimentato dal processore Snapdragon 845 (top di gamma Qualcomm della generazione 2018), ha 6 GB di RAM e 128 GB di memoria UFS 2.1. Ha anche un eccellente display Quad HD+ dall’altissimo dettaglio, con 6 pollici di diagonale. In più ha una fotocamera molto avanzata: un doppio sensore da 12 e 16 MP con OIS e zoom ottico.

Anche sulla parte frontale c’è una doppia fotocamera con entrambi i sensori da 8 MP, ed anche qui siamo ad alti livelli. Non è il migliore camera phone nè il migliore per le prestazioni, ma è comunque un device di fascia alta in entrambi gli ambiti. Tra le altre specifiche abbiamo una decente batteria da 3500 mAh e degli altoparlanti stereo.

U12 Plus

smartphone htc

Nel 2018 l’azienda di Taiwan ha concentrato tutti i suoi sforzi su un unico top di gamma: HTC U12 Plus, il suo miglior smartphone. Non ha nulla, e ripetiamo nulla da invidiare ai top di gamma della concorrenza più agguerrita, nonostante il responso del pubblico non sia stato all’altezza di quest’ultima per i motivi che già sappiamo. E’ infatti uno degli smartphone più sottovalutati sul panorama dei dispositivi mobili.

Ha un design in vetro per il retro con frame in alluminio, ed è totalmente impermeabile grazie allo standard IP68 che consente immersioni fino a 1,5 metri di profondità per 30 minuti. I suoi tasti laterali non sono fisici ma hanno un feedback haptico (non si premono fisicamente ma una vibrazione emula il loro click), e spremendo i bordi questo smartphone HTC agisce attivando azioni rapide o vari comandi che si possono personalizzare. Ha uno degli schermi più belli del mondo, da 6 pollici, con formato 18:9, tecnologia Super LCD6 e risoluzione Quad HD+ di 2880 x 1440 pixel.

E’ un display luminosissimo, dai colori molto realistici e brillanti, con tecnologia HDR10. Ha anche degli speaker stereo, perciò in ambito multimediale è il top. Poi ha una delle fotocamere migliori al mondo: un doppio sensore da 12 e 16 MP con apertura f/1.8, decretato dalla celebre piattaforma DxOMark la seconda migliore fotocamera al mondo sul panorama Android. Infatti in ogni condizioni di luce fa foto definite all’inverosimile e dai colori fedelissimi.

C’è anche una potente doppia fotocamera frontale, da 8 MP. E con 3500 mAh di batteria non sarete mai a corto di carica prima di cena anche stressandolo al massimo. Corona una scheda tecnica spettacolare il processore Qualcomm Snapdragon 845 accompagnato da 6 GB di RAM e fino a 128 GB di memoria espandibile, che lo rendono uno degli smartphone più veloci e potenti del mondo. Non rallenta mai e regge qualsiasi utilizzo nel migliore dei modi.

Vedi la migliore offerta su Amazon cliccando il seguente link:


Come riconoscere i cellulari HTC

Come già accennato il catalogo di smartphone HTC si è ridotto parecchio nell’ultimo anno, tanto che possiamo identificare 3 sole serie a cui appartengono i migliori smartphone HTC. A queste ricordate che vanno aggiunti i dispositivi che l’azienda ha prodotto per Google, ossia alcuni Pixel, successori dei vecchi Nexus con una versione stock del sistema operativo aggiornata più velocemente di qualsiasi altro OS, Android One incluso.

  • Serie One: in realtà questa serie è giunta all’epilogo già qualche anno fa, ma la menzioniamo perchè ne fanno parte gli smartphone HTC top di gamma rilasciati fino al 2015, dopodichè è arrivato HTC 10 che è il top di gamma 2016 che ha segnato la fine di questa line-up.
  • Serie Desire: comprende gli smartphone HTC economici, tra cui si possono trovare anche terminali sotto i 200 euro. Per chi ha un budget limitato ma vuole comunque un device di qualità da un marchio affidabile, questa serie può essere l’ideale.
  • Serie U: attualmente la gamma più importante di smartphone HTC, e comprende i suoi più potenti top di gamma. All’interno di questa gamma ci sono però anche le varianti Life che sono invece dispositivi economici con Android One.

Situazione finanziaria e futuro dell’azienda

smartphone htc

Purtroppo l’azienda taiwanese non se la sta passando bene: ormai da alcuni anni sta attraversando un forte declino finanziario derivante dalle scarse vendite degli smartphone HTC. Il futuro della casa produttrice è quindi incerto in questo determinato momento. All’inizio del 2018 Google ha investito oltre un miliardo di dollari in quest’azienda in cambio di suoi ingegneri e dell’accesso a molti suoi brevetti.

Ma nemmeno questo è riuscito ad aiutarla a risalire dalla crisi, così come non è servita la collaborazione nella realizzazione degli smartphone Pixel. A Luglio 2018 è stato registrato il profitto mensile più basso dell’azienda negli ultimi 15 anni: il 77% rispetto all’anno precedente. La casa produttrice sembra star cercando una nicchia di mercato in cui si possa affermare per risolvere i problemi finanziari e tornare a splendere come una volta, ma attualmente, nonostante alcuni trimestri di stabilità, la situazione non è migliorata molto e non si possono fare previsioni.

Vantaggi e svantaggi nell’acquisto di smartphone HTC

A causa delle acque per niente calme in cui si trova l’azienda al momento a causa del suo declino finanziario, molti non sanno se acquistare smartphone HTC o meno, e ciò non contribuisce a rendere le cose migliori. Il fatto che l’azienda sia in crisi economica può influire sul consumatore finale dei suoi prodotti? Per quanto riguarda i telefoni cellulari, potrebbe essere così, anche se marginalmente.

Infatti se questa casa produttrice fallisse e abbandonasse il mercato degli smartphone, gli utenti potrebbero trovarsi a dire addio agli aggiornamenti software prima ancora che il tipico periodo di supporto software da parte dell’azienda sia concluso. Inoltre, dato il periodo che sta passando l’azienda e dato che non è attualmente una casa produttrice in voga, può essere più difficoltoso vendere smartphone HTC usati rispetto a dispositivi di altri brand, o perlomeno venderli a un prezzo consistente. A parte questi dettagli però, la situazione dell’azienda non influisce particolarmente sull’utente finale.

Vedi anche…

HTC non vi ha convinto e volete valutare altre marche? Niente paura, abbiamo pubblicato altre guide riguardanti anche gli altri brand più importanti!

Oggi è Cyber Monday! Scopri le ultime offerte tecnologia su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti