Apple rilascia iOS 12.1.4 e chiude la scandalosa falla di FaceTime

Nelle ultime settimane, un eclatante bug scoperto su iOS ha sconvolto la comunità di utenti dei dispositivi Apple. La falla del sistema operativo riguardava le chiamate di gruppo su FaceTime e permetteva a chi effettuava questo tipo di chiamata di ascoltare l’audio (ed anche di visualizzare a video) dell’interlocutore prima ancora che esso rispondesse alla chiamata. Dopo la scoperta, il colosso di Cupertino ha deciso di disattivare le chiamate di gruppo di FaceTime fino alla risoluzione del problema.

Risoluzione che finalmente è arrivata, grazie al nuovo aggiornamento a iOS 12.1.4 adesso disponibile per tutti gli iPhone e i dispositivi Apple supportati. Con il nuovo update, finalmente è di nuovo possibile utilizzare le chiamate di gruppo su FaceTime e non c’è più il rischio che qualcuno ci ascolti prima che rispondiamo alla chiamata. A proposito di questo aggiornamento, la mela ha anche rilasciato un comunicato ufficiale.

Al suo interno l’azienda si scusa con i propri clienti e dichiara di aver svolto severi test di sicurezza sull’intero servizio FaceTime. In concomitanza con il rilascio di iOS 12.1.4, Apple ha aggiornato sia l’app che i suoi server per migliorare la sicurezza. Ha inoltre trovato e corretto un’ulteriore vulnerabilità nella funzionalità Live Photos, che è stata disattivata sulle vecchie versioni di iOS e macOS.

Michele Ingelido

Sono Michele Ingelido, un blogger che lavora nel settore tecnologico da anni. Da perito tecnico mi definisco non solo un incurabile fanatico della tecnologia, ma anche un profondo estimatore di tutto ciò che intelligentemente crea innovazione, specie se in modo anticonformista e controcorrente… Un po’ come il Rock ‘n Roll! E-mail for any request: info@tech4d.it