Home » Smartphone » Oppo Find Z, si chiamerà così il nuovo top di gamma cinese con Snapdragon 855?
Oppo Find Z

Oppo Find Z, si chiamerà così il nuovo top di gamma cinese con Snapdragon 855?

di Lia Placido

Sta per avvicinarsi il più grande evento al mondo per gli appassionati di tecnologia. L’attesissimo MWC 2019 di Barcellona, infatti, inizierà fra poche settimane e, proprio per questo, riceviamo quotidianamente indiscrezioni che ci parlano dei dispositivi che vi esordiranno. Saranno molti gli OEM che approfitteranno dell’evento per lanciare i propri top di gamma. Un produttore tra tutti, però, sta andando contro corrente avendo deciso di non presentare il proprio smartphone di punta all’MWC. Stiamo parlando di Oppo e di quello che rappresenterà l’erede di Find X, ovvero l’Oppo Find Z.

Sembra essere proprio questo il nome con cui il nuovo top di gamma di Oppo arriverà sul mercato e che, fino ad alcuni giorni fa era chiamato Find X2. Oppo Find Z non è molto conosciuto, fino a questo momento. Sappiamo che il nome in codice dovrebbe essere Poseidon e che il nuovo Oppo Find Z potrebbe arrivare con un processore Snapdragon 855 di Qualcomm.

Non è ancora stato specificato se lo smartphone supporterà o meno il 5G nonostante proprio l’ultimissimo chipset di Qualcomm sia l’unico a supportare questo tipo di connettività. Per quanto concerne il resto, l’Oppo Find Z potrebbe arrivare con il nuovo zoom ottico ibrido da 10x per garantire delle potenzialità fotografiche sempre migliorate. La fotocamera, inoltre, potrebbe essere contraddistinta da un obiettivo ToF in grado di effettuare la scansione di tutti gli oggetti tridimensionali.

Per il resto, lo smartphone avrà un lettore di impronte digitali in-display con un’area di utilizzo più ampia. Sarà, infatti, possibile utilizzare due dita invece di uno per migliorare ancor di più i livelli di sicurezza offerti dallo smartphone. Per quanto concerne il sistema operativo, Oppo Find Z arriverà con Android Pie 9.0 con ColorOS 6. Nessun’indiscrezione sulla capacità della batteria che, però, dovrebbe arrivare con il supporto alla ricarica rapida.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.

Potrebbe anche interessarti