Home » Smartphone » Samsung Galaxy Note 10 e 10+ ufficiali con Exynos 9825 e nuova S Pen
samsung galaxy note 10

Samsung Galaxy Note 10 e 10+ ufficiali con Exynos 9825 e nuova S Pen

di Michele Ingelido

Hanno finalmente debuttato in via ufficiale i phablet che tutti stavano aspettando: Samsung Galaxy Note 10 è realtà, per la prima volta nella storia insieme ad una variante Plus. E partiamo proprio dal descrivere le caratteristiche del modello più potente e costoso della line-up, essendo che si tratta della principale novità del colosso sudcoreano in questa seconda metà del 2019. Il dispositivo arriva con un mastodontico display da ben 6,8 pollici totalmente borderless, con fotocamera integrata nel display e posizionata al centro.

Lo schermo è di tipo Dynamic AMOLED, ha una risoluzione Quad HD+ e supporta le tecnologie HDR10+ e Dynamic Tone Mapping per massimizzare la resa visiva qualsiasi cosa venga visualizzata a video. E’ arrivata anche una nuova S Pen che oltre a permettere di scrivere e disegnare adesso può essere usata anche come controller di movimento grazie alla presenza di accelerometro e giroscopio.

Basterà muovere il pennino per navigare nell’interfaccia e grazie alle nuove SDK Air Actions gli sviluppatori di giochi e app potranno estenderne gli utilizzi per migliorare l’esperienza utente rendendola più pratica nelle app e più immersiva nei videogames. A bordo della versione europea di Samsung Galaxy Note 10 e 10+ troviamo il nuovissimo processore Exynos 9825 che esordisce proprio con questi terminali e si contrappone allo Snapdragon 855 Plus (purtroppo non presente nella versione americana che invece monta il classico SD855).

samsung galaxy note 10 plus

Il SoC è un octa-core da 2,73 GHz a 7 nm con GPU Mali G76 MP12 formato da 4 Cortex A55, 2 Cortex A75 e 2 M4. Le configurazioni di memoria prevedono 12 GB di RAM e 256 o 512 GB di memoria interna a prezzi rispettivamente di 1099 e 1199 euro per il mercato europeo. La scocca posteriore in vetro ospita una tripla fotocamera da 12, 12 e 16 MP con OIS, apertura variabile f/1.5-2.4, grandangolo e zoom ottico. In aggiunta c’è un sensore TOF che crea modelli 3D da oggetti inquadrati nella realtà.

La fotocamera frontale è da 10 MP ed ha un grandangolo a 80 gradi. La batteria conta ben  4300 mAh e supporta la ricarica super rapida a 45W che garantisce un giorno di autonomia con mezz’ora di ricarica. Ci sarà perfino una variante 5G di ciascuno dei due terminali. In quanto a Samsung Galaxy Note 10 standard, ha un display più piccolo da 6,3 pollici che si ferma a una risoluzione Full HD+.

Scema la memoria RAM a 8 GB e lo storage integrato a 128 GB, così come la batteria che scende a 3500 mAh con  ricarica rapida a 25W. Permane invece, proprio come nel Samsung Galaxy Note 10+, la ricarica wireless inversa e la ricarica wireless rapida. Il prezzo in questo caso parte da 949 euro. La disponibilità è stata fissata per il 23 Agosto con pre-ordini già partitinelle colorazioni Aura Glow, Aura White, Aura Black e Aura Pink (quest’ultima solo per mercati selezionati).

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti