Home » Guide » Guide Tech » Migliori smartphone da 6.5 a 7 pollici: top phablet del 2021
smartphone phablet 7 pollici

Migliori smartphone da 6.5 a 7 pollici: top phablet del 2021

di Michele Ingelido Aggiornato il
Aggiornato il

Volete un dispositivo comodo con uno schermo più grande possibile per non avere mai problemi di vista e lasciare spenti TV e PC? Non siete i soli. Se il pubblico richiede a gran voce smartphone sempre più grandi c’è un motivo ben preciso: la loro presenza sempre più prepotente nella vita di tutti i giorni, per tantissime operazioni diverse. Li utilizziamo ormai più dei PC per navigare in internet, li usiamo per lavoro, per giocare ai videogiochi e perfino per vedere film: è quindi normale che un display più ampio possa fare sempre più comodo.

7 pollici è una diagonale che fino a qualche anno fa si sentiva solamente nell’ambito dei tablet. Adesso però si parla anche di smartphone da 7 pollici: un trend iniziato con i phablet cinesi Android, poi estesosi all’intero mercato. Adesso infatti non bisogna più spostarsi sulla Cina per trovare telefoni cellulari da 6.5 a 7 pollici, tanto è vero che stanno quasi diventando uno standard.

Lo dimostra anche l’avvento degli smartphone pieghevoli come Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X da 8 pollici, nati proprio dalla necessità di uno schermo ampio come quello di un tablet. Non bisogna più necessariamente andare nella categoria miglior smartphone per trovare dispositivi da 7″, li si trova anche tra gli smartphone economici protagonisti delle offerte.

Un esempio lampante in commercio negli ultimi anni è stata la serie Mi Max di Xiaomi di fascia media, con prezzi che sono arrivati anche sotto i 200 euro e che di solito si trovano solo tra le offerte per smartphone molto più compatti. Ma tra i più grandi in vendita quali sono i migliori phablet?

Di seguito vi forniremo una classifica di tutti i migliori smartphone con schermo grande da 6.5 a 7 pollici disponibili all’acquisto in Italia, poi vi daremo tutti i consigli necessari a una scelta consapevole per specifiche e rapporto qualità prezzo. Non includeremo nella selezione, anche si trattasse di uno smartphone migliore o presente tra gli ultimi modelli, tutti i dispositivi che non sono acquistabili dall’Italia.

Indice

Migliori smartphone economici da 6.5 a 7 pollici

Motorola Moto G9 Plus

motorola moto g9 plus
Specifiche displayValori
Diagonale6,81 pollici
Formato20:9
Tipologia pannelloLTPS IPS LCD
RisoluzioneFull HD+ 1080 x 2400 pixel
TecnologieHDR10

È stata una bella sorpresa venire a conoscenza del fatto che un dispositivo economico come il Moto G9 Plus fosse uno smartphone da quasi 7 pollici. Questo device ha infatti un display da ben 6,81 pollici, molto spazioso e con bordi sottili grazie al design punch-hole. Si tratta anche uno schermo di buona qualità considerando il prezzo: è un LTPS con risoluzione Full HD e certificazione HDR10 per migliorare la qualità visiva specialmente nei contenuti in streaming.

Al buon display si aggiungono ottime prestazioni grazie al processore Qualcomm Snapdragon 730G di fascia media adatto al gaming e ad usi avanzati, il quale si abbina ad almeno 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. Niente male anche il software con un Android 10 vicino alla versione stock ma anche alcune funzionalità utili. Interessante la presenza di jack audio e NFC, ma anche di una discreta fotocamera quadrupla da 64 Megapixel con grandangolo.

A completare il tutto c’è una batteria da ben 5000 mAh con ricarica rapida a 30W che ha una durata stellare e si ricarica anche molto velocemente. Con un uso moderato si può arrivare a due giorni di autonomia senza particolari problemi. Un medio gamma completo a un ottimo prezzo.


✓ PRO

  • Batteria enorme
  • Ricarica rapida a 30W
  • Ampio display HDR10
  • Buone fotocamere
  • Prezzo contenuto

✕ CONTRO

  • Design in plastica

Realme 6 Pro

realme 6 Pro
Specifiche displayValori
Diagonale6,6 pollici
Formato20:9
Tipologia pannelloIPS LCD
RisoluzioneFull HD+ 1080 x 2340 pixel
Tecnologierefresh rate 90 Hz

Il prezzo di Realme 6 Pro lo rende estremamente conveniente per gli intenditori rispetto agli altri smartphone 7 pollici e inferiori. Ha uno schermo da 6,6 pollici che vanta una peculiarità molto importante: un refresh rate a 90 Hz che rende più fluida l’esperienza visiva. Un vero toccasana per la navigazione nell’interfaccia ma anche per il gaming.

Purtroppo si tratta dii un pannello IPS e non aspettatevi una luminosità altissima, ma la fluidità di questo schermo Full HD+ vi stupirà. Altro punto di forza sono decisamente le prestazioni, con un processore Qualcomm Snapdragon 720G, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria UFS 2.1 a supporto. E’ uno smartphone che può fare praticamente tutto pur essendo di fascia media, reggendo anche i giochi pesanti.

Non male anche il comparto fotografico che è composto da una quadrupla fotocamera posteriore da 64 + 12 + 8 + 2 MP con zoom ottico e da una doppia fotocamera frontale grandangolare da 16 + 8 MP. Sempre un midrange, ma le foto non sono male per la fascia di prezzo. Decorosa la batteria da 4300 mAh che dura una giornata ad uso intenso e si ricarica rapidamente a 30W. Il tutto in un design con scocca in vetro e con NFC.


✓ PRO

  • Top qualità prezzo
  • Refresh rate a 90 Hz
  • Buona batteria
  • Fotocamere interessanti
  • NFC e radio FM presenti

✕ CONTRO

  • Niente di particolare

Samsung Galaxy A71

samsung galaxy a71 5g
Specifiche displayValori
Diagonale6,7 pollici
Formato20:9 ratio
Tipologia pannelloSuper AMOLED
RisoluzioneFull HD+ 1080 x 2400 pixel
Tecnologie/

Il Galaxy A71 è il candidato best-seller di Samsung 2020 nella fascia media. E il motivo è semplice: offre una scheda tecnica da paura, praticamente priva di difetti e super sufficiente in tutto, ad un prezzo abbordabile. In più è uno smartphone da 6,7 pollici con un display di tipo Super AMOLED che offre non solo colori brillanti e risoluzione Full HD+, ma anche un comodo lettore di impronte digitali in-display.

Galaxy A71 è uno smartphone Samsung equipaggiato con uno dei più validi processori Qualcomm: nello specifico Snapdragon 730, abbinato a una RAM da almeno 6 GB e una memoria interna da 128 GB. Ha perfino uno slot micro SD dedicato che non costringe l’utente a rinunciare al dual SIM.

Le prestazioni sono davvero notevoli per trattarsi di un dispositivo di fascia media, e vengono completate da un’ottima autonomia di oltre un giorno a uso intenso, grazie a un’enorme batteria da 4500 mAh con ricarica rapida a 25W. Chiude il quadro un comparto fotografico niente male e superiore alla media composto da una quadrupla fotocamera posteriore da 64, 12, 5 e 5 MP con grandangolo, e da una fotocamera frontale da 32 Megapixel.

I selfie sono stupendi, sul retro abbiamo un comparto versatile all’altezza di qualunque situazione, anche se non da top camera phone. Perciò uno smartphone da 6,7 pollici perfettamente equilibrato e con ben pochi compromessi. L’unico svantaggio è il corpo realizzato in plastica, che è però stato comunque rifinito ad arte per risultare ugualmente elegante.


✓ PRO

  • Display AMOLED
  • Buona batteria
  • Sensore di impronte in-display
  • Prezzo non eccessivo
  • Ricarica abbastanza rapida

✕ CONTRO

  • Design in plastica

Redmi Note 9S

redmi note 9S
Specifiche displayValori
Diagonale6,67 pollici
Formato20:9
Tipologia pannelloIPS LCD
RisoluzioneFull HD+ 1080 x 2400 pixel
Tecnologie/

La forza di Redmi Note 9S è il prezzo. Al prezzo a cui si trova, offre una scheda tecnica davvero immensa, senza nessun punto davvero deludente e di spicco sotto ogni aspetto. Ed ha anche un ampio display da 6,67 pollici, caratterizzato da un design punch-hole (con foro per la fotocamera frontale) invece che da una notch e da una risoluzione Full HD+.

Lo schermo è di tipo IPS ad alta luminosità e nella media della sua fascia in quanto a resa generale, non c’è lode nè infamia. Ma ciò per cui si distingue davvero è la batteria: con la bellezza di 5020 mAh e un processore costruito a 8 nm che ha consumi molto ottimizzati, riesce a durare tranquillamente due giornate di uso abbastanza stressato e supporta anche la ricarica rapida a 18W.

Oltre a essere un battery phone è anche ottimo in termini di prestazioni, grazie a un processore Qualcomm Snapdragon 720G e a due configurazioni di memoria a scelta tra 4/64 GB e 6/128 GB, entrambe con una prestante memoria espandibile di tipo UFS 2.1. Il chipset che monta questo dispositivo dispone di una CPU molto potente e anche di alte prestazioni grafiche, per cui è ottimo anche per giocare.

Il device offre poi la resistenza agli schizzi d’acqua e un design con una scocca in vetro Gorilla Glass 5 (anche il display). Unico dettaglio che non stupisce particolarmente è il comparto fotografico con una quadrupla fotocamera grandangolare da 48, 8, 5 e 2 MP, ma a quel prezzo non è molto facile trovare di meglio.


✓ PRO

  • Resistente agli schizzi
  • Batteria enorme
  • Ottime prestazioni
  • Prezzo super

✕ CONTRO

  • Fotocamere non stupefacenti

Migliori phablet da 6,5 a 7″ top di gamma

Xiaomi Mi 10

xiaomi mi 10
Specifiche displayValori
Diagonale6,67 pollici
Formato19,5:9
Tipologia pannelloSuper AMOLED
RisoluzioneFull HD+ 1080 x 2340 pixel
TecnologieHDR10+, refresh rate 90 Hz

Se necessitate di un top di gamma con quasi nessun compromesso ma volete spendere il meno possibile, non dovreste perdervi il Mi 10 di Xiaomi. Il suo unico dettaglio sotto tono che può davvero fare la differenza con i top di gamma più costosi è il comparto fotografico, che è comunque veramente rilevante. Ma se vi interessasse anche un top camera phone, questo device ha anche una variante Pro che colma questa lacuna in modo eccellente.

Ma tornando a noi, Xiaomi Mi 10 offre delle performance straordinarie, che nulla hanno da invidiare agli smartphone 7 pollici e inferiori più costosi sul mercato nella generazione 2020. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 865 con supporto alle reti 5G, la RAM ammonta ad almeno 8 GB di tipo LPPDR5 e la memoria interna parte da 128 GB di tipo UFS 3.0.

Fulmineo come non mai, questo dispositivo è adatto a tutti gli usi più stressati, incluso il gaming con i giochi dalla grafica più avanzata. Ha anche un display veramente bello, da 6,67 pollici. Uno schermo che si caratterizza per una riproduzione dell’immagine di altissimo livello (anche sulle piattaforme di streaming) grazie alla tecnologia HDR10+ e a un pannello AMOLED dai colori vibranti.

Ha anche una buona luminosità e una frequenza di aggiornamento a 90 Hz che rende fluida l’esperienza visiva. Presenti anche degli eccellenti altoparlanti stereo. Molto elegante e minimale il design con display borderless punch-hole curvo ai lati, scocca in vetro e profilo in alluminio. Ed ha anche una batteria a lunghissima durata, da 4780 mAh, che supera sempre la giornata. Supporta la ricarica wireless a ben 30W che ha una grande velocità, la ricarica rapida cablata a 30W e la ricarica wireless inversa.

Il comparto fotografico non sarà il top assoluto, ma si difende comunque molto bene grazie a un sensore principale da 108 Megapixel con OIS e supporto alla registrazione di video in 8K. La vera mancanza non è il sensore principale, ma è l’assenza dello zoom ottico e la presenza di sensori secondari da 13 e 2 MP considerabili solo di fascia media.


✓ PRO

  • 5G
  • Ottimo prezzo
  • Alte prestazioni
  • Buona autonomia
  • Ricarica wireless e inversa

✕ CONTRO

  • Fotocamera non al top

Apple iPhone 12 Pro Max

apple iphone 12 pro e pro max
Specifiche displayValori
Diagonale6,7 pollici
Formato19,5:9
Tipologia pannelloSuper Retina XDR OLED
RisoluzioneFull HD+ 1284 x 2778 pixel
TecnologieHDR10, Dolby Vision, True-tone

Con iPhone 11 Pro Max, Apple ha fatto un salto in avanti stratosferico rispetto alla precedente generazione e ha rilasciato un phablet da ben 6.7 pollici che è anche uno dei migliori smartphone al mondo sotto tutti gli aspetti. iPhone 12 Pro Max ha ben pochi rivali prima di tutto per quanto riguarda la qualità del display, e proprio per quest’ultima è sul podio del miglior smartphone sotto i 7 pollici di questa classifica.

Ha un pannello OLED Super Retina XDR con risoluzione 2K che ha una riproduzione dei colori quasi equivalente alla perfezione, con il supporto agli standard HDR10 e Dolby Vision per colori perfetti anche durante la visione di contenuti multimediali. La tecnologia true tone va a modificare le tonalità dei colori in base all’ambiente circostante e il touch sampling rate a 120 Hz rende il touch estremamente reattivo, perfetto anche per ottenere il massimo dai videogiochi.

Lo schermo è full borderless, con cornici sottilissime e di egual spessore da ogni lato. In mezzo al display c’è una notch che contiene, oltre a fotocamera  frontale e capsula auricolare, anche il sensori hardware per il Face ID in grado di effettuare il riconoscimento facciale tridimensionale per il top della sicurezza.

Altro vantaggio di questo smartphone da 6,7 pollici con formato 19,5:9 sono le prestazioni, perchè è uno dei dispositivi più veloci e stabili al mondo grazie al sistema operativo iOS. Alimentato dal processore Apple A14 Bionic a 5 nm coadiuvato da 6 GB di RAM e fino a 512 GB di memoria interna, ha pochissimi rivali in quanto a reattività e supporta qualsiasi tipo di applicazione al top della velocità. Vanta perfino la connettività 5G con supporto a tutti gli spettri.

Ha anche una tripla fotocamera spettacolare da 12 Megapixel con apertura f/1.6, quadruplo flash, grandangolo e zoom ottico. I colori, lo scarso quantitativo di rumore digitali, gli ottimi video in 4K a 60 fps e la stabilizzazione ottica la rendono una delle migliori fotocamere mai viste. I video in particolare vengono registrati in modo così magistrale che ci si potrebbe girare un film con un gran bel risultato.

La batteria da 3687 mAh è ottimizzata molto bene e ne ha sempre per un’intera giornata, anche due giorni se non caricata al massimo di lavoro (fino a 20 ore in conversazione e fino a 80 ore di musica). Si può ricaricare a 20W con il cavo o si può utilizzare la ricarica wireless con caricatore MagSafe. Il melafonino è anche impermeabile ed ha un design in vetro con cornice in acciaio inossidabile.


✓ PRO

  • Prestazioni super
  • iOS molto stabile
  • Impermeabile fino a 6m
  • Ricarica wireless MagSafe
  • Eccellenti fotocamere
  • Ottima autonomia

✕ CONTRO

  • Prezzo

OnePlus 8 Pro

oneplus 8 e 8 pro
Specifiche displayValori
Diagonale6,78 pollici
Formato19,8:9
Tipologia pannelloFluid AMOLED
RisoluzioneQuad HD+ 1440 x 3168 pixel
TecnologieHDR10+, refresh rate 120 Hz

Sono ben 6,78 i pollici della diagonale del display di OnePlus 8 Pro. E acquistando questo dispositivo non solo potrete avere uno dei migliori smartphone top di gamma con il display più ampio, ma anche una delle qualità visive più spaventose. Oltre a essere ampio, infatti, questo schermo è estremamente ben definito grazie alla risoluzione Quad HD+, ha colori altamente fedeli alla realtà grazie a standard HDR10+ e ampia gamma cromatica, ed ha perfino una frequenza di aggiornamento a 120 Hz ottima per avere la massima fluidità nei videogiochi e nell’esperienza visiva.

E’ un pannello Fluid AMOLED praticamente privo di difetti e si allinea con quelli migliori di Samsung e degli iPhone. Il phablet è anche tra i migliori smartphone top di gamma, e grazie al processore Snapdragon 865 con connettività 5G, a una memoria RAM LPPDR5, a una memoria UFS 3.0 e a un’ottimizzazione software senza pari garantisce una velocità fulminea in qualunque ambito e l’adattamento ai task più complessi.

Non manca una quadrupla fotocamera da urlo inclusiva di due sensori da 48 MP e zoom ottico 3x, che scatta bene in qualsiasi situazione, in modo nitido, con colori realistici e con stabilizzazione ottica. Ha perfino una batteria molto grande con 4510 mAh che con qualsiasi utilizzo bastano a completare la  giornata, nonchè ricarica wireless a ben 30W e ricarica inversa. Altre due caratteristiche interessanti sono l’impermeabilità (IP68) e gli altoparlanti stereo.


✓ PRO

  • Prestazioni eccellenti
  • 5G
  • Ottima qualità dell’immagine
  • Ricarica wireless molto rapida
  • Impermeabilità IP68
  • Prezzo non eccessivo
  • Ottime fotocamere

✕ CONTRO

  • Memoria non espandibile

Scopri la migliore offerta Amazon cliccando il seguente collegamento:

Samsung Galaxy Z Fold 2

samsung galaxy z fold 2
Specifiche displayValori
Diagonale6,23 + 7,6 pollici
Formato25:9 (esterno)
Tipologia pannelloFoldable Dynamic AMOLED 2X
RisoluzioneQuad HD+ 1768 x 2208 pixel
TecnologieHDR10+, refresh rate 120 Hz

Con Galaxy Z Fold 2 ci spingiamo ben oltre gli smartphone da 7 pollici perchè stiamo parlando di uno smartphone pieghevole. Questo innovativo terminale è infatti dotato di uno schermo pieghevole interno di dimensioni molto grandi che gli permette di trasformarsi in un vero e proprio tablet, ma quando è piegato assume dimensioni compatte.

Lo schermo pieghevole è da 7,6 pollici e vanta una qualità eccellente: con la sua risoluzione Quad HD+, la tecnologia HDR10+, il pannello Dynamic AMOLED 2X e un refresh rate a 120 Hz ha tutti i parametri spinti al top e vanta un gran contrasto, un’enorme fluidità e una gran riproduzione dei colori. All’esterno ha invece un display da 6,23 pollici sempre AMOLED, protetto da Gorilla Glass Victus e dalla buona qualità.

L’hardware è sorprendente grazie al processore Snapdragon 865+ con 5G, 12 GB di RAM e una memoria UFS 3.1 a partire da 256 GB. Ha una velocità perenne e supersonica, è stabile e fluido in ogni situazione. Ottima anche la qualità costruttiva nonostante i foldable siano notoriamente più fragili.

Notevole la tripla fotocamera posteriore da 12 MP con doppia OIS, grandangolo e zoom ottico, così come le due fotocamere frontali da 10 Megapixel che possono registrare video in 4K. La batteria da 4500 mAh conclude la giornata di uso intenso e supporta sia la ricarica wireless che la funzione power bank. Se volete uno schermo più grande possibile, Galaxy Z Fold 2 è la miglior scelta per voi.


✓ PRO

  • Diventa un tablet
  • È pieghevole
  • Display eccezionale
  • Ricarica wireless e funzione power bank

✕ CONTRO

  • Prezzo

Samsung Galaxy Note 20 Ultra [Scelto dalla redazione]

samsung galaxy note 20 ultra

Il re dei padelloni 2020 è Samsung Galaxy Note 20 Ultra: lo smartphone 7 pollici per la produttività d’eccellenza, che fornisce un’esperienza a tratti simile a quella di un tablet. Il suo schermo è da 6,9 pollici in formato 19,3:9, per cui più ampio di un 20:9 da 6,9 pollici.

Oltre ad avere una grande superficie questo display supporta anche la S Pen per scrivere e disegnare, peculiarità unica che lo farà preferire a produttivi e disegnatori. Lo schermo Dynamic AMOLED è strabiliante con la sua risoluzione Quad HD+ e refresh rate fino a 120 Hz.

Ha un contrasto, una luminosità e una definizione di livello sopraffino e ai vertici del settore. Fa anche delle foto stupende con la sua tripla fotocamera da 108 + 12 + 12 Megapixel dotata di zoom ottico 5x e OIS. Ha una messa a fuoco fulminea e precisa, scatta egregiamente in ogni situazione e fa anche eccellenti video in 8K.

Hardware naturalmente da top di gamma con processore Exynos 990 abbinato a 12 GB di RAM che sostiene in modo eccelso qualsiasi tipo di utilizzo. Ci sono anche 5G, speaker stereo e impermeabilità. Supera la sufficienza la batteria da 4500 mAh con ricarica wireless e inversa.

Specifiche displayValori
Diagonale6,9 pollici
Formato19,3:9
Tipologia pannelloDynamic AMOLED 2X
RisoluzioneQuad HD+ 1440 x 3088 pixel
TecnologieHDR10+, digitalizzatore attivo, refresh rate 120 Hz

✓ PRO

  • S Pen
  • Display impeccabile
  • Impermeabile
  • Ricarica wireless e funzione power bank
  • Buone fotocamere

✕ CONTRO

  • Prezzo

Consigli sui cellulari di grandi dimensioni

Nello scegliere i migliori smartphone con display di grandi dimensioni si dovrebbe porre più attenzione in quanto si tratta di dispositivi spesso abbastanza atipici e non adatti a tutti. Nei prossimi paragrafi troverete i nostri migliori consigli e delucidazioni su questi dispositivi, nonchè le caratteristiche più rilevanti da considerare nella loro scelta. Questa guida all’acquisto verrà aggiornata man mano che in Italia arriveranno nuovi phablet migliori o al livello di quelli già presenti in classifica.

Perchè scegliere uno smartphone da 6.5 a 7 pollici

Un phablet così grande può non essere adatto a ogni tipo di utente, per questo è importante conoscere i motivi per cui scegliere i migliori smartphone da 6,5 a 7 pollici sarebbe proficuo. I principali vantaggi di questi telefoni cellulari così grandi stanno, come avrete potuto già immaginare, nel display.

Prima di tutto ci si guadagna tantissimo in visibilità: essendo lo schermo più grande gli occhi si affaticano di meno e sarà più piacevole fare qualsiasi cosa, nonchè meno sacrificante. Diminuirà quindi il divario di visibilità che c’è fra il telefono e lo schermo di un tablet, di un PC o di una TV. Sarà inoltre più facile interagire con il touch screen, dato che l’interfaccia conterrà tasti più grandi.

Migliorando l’esperienza di interazione e di visione del display, le attività avanzate come quelle relative alla produttività e ai videogiochi, ma anche la visione di contenuti multimediali, risulteranno molto più comode. Sarà più bello vedere un film, lavorare o giocare con lo smartphone perchè il display non è troppo piccolo. Lo stesso vale per il multi-tasking con lo split screen, ossia l’apertura di più applicazioni nella stessa schermata molto poco fruibile su smartphone compatti.

Un altro vantaggio importante nell’avere uno dei migliori smartphone da 6.5 a 7 pollici è la batteria: di solito i phablet grandi hanno abbastanza spazio per contenere batterie molto più grandi della norma. Di conseguenza durano molto di più con una singola carica. Si arriva infatti anche a superare i 5000 mAh.

Svantaggi nell’acquisto di un phablet da 6,5 a 7 pollici

Il più ovvio svantaggio nel comprare uno dei migliori smartphone da 6.5 a 7 pollici riguarda ovviamente le dimensioni. Lo schermo è grande e comodo, ma lo smartphone diventa anche molto grande. E dato che i telefoni li portiamo spesso in tasca, ciò potrebbe rappresentare un grande problema. Portare con sè un dispositivo troppo ingombrante potrebbe diventare fastidioso nella vita di tutti i giorni, maggiormente per chi si sposta tanto.

Si hanno poi maggiori difficoltà nell’usare lo smartphone con una mano sola. Certo, su molti dispositivi c’è la modalità a una mano, ma non è la stessa cosa rispetto ad avere un terminale più piccolo. Infine, segnaliamo che a parità di caratteristiche spesso uno smartphone con display più grande ha anche un prezzo più alto.

Perchè i pollici non sono più affidabili per misurare il display

Un tempo si poteva avere un’idea precisa sulle dimensioni di uno schermo solamente sapendo quanti pollici misurava la sua diagonale. Adesso purtroppo non è più così ed il motivo è semplice. Ci stiamo riferendo al formato dello schermo, anche noto come rapporto o aspect ratio, che adesso non è sempre lo stesso su tutti i display.

Mentre fino a pochi anni fa era diffuso solamente il formato 16:9 sui display dei dispositivi mobili, con l’avvento dei dispositivi borderless ha iniziato a diffondersi il formato 18:9 che ha reso gli schermi più alti, dopodichè è arrivato il formato 19:9 con notch e adesso siamo addirittura arrivati al rapporto 21:9.

Essendo i formati differenti, i  pollici non sono più una misura affidabile per stabilire la superficie a disposizione su uno schermo. Infatti, per fare un esempio, un display da 6.5 pollici in formato 16:9 ha una superficie maggiore rispetto ad uno schermo da 6,5″ in formato 19:9.

Crescendo l’altezza del dispositivo con formati più “alti” come il 19:9, aumenta anche la diagonale nonostante la superficie a disposizione non aumenti. Perciò per regolarsi correttamente sulla grandezza di uno schermo, è buona norma affiancare al numero di pollici anche il formato.

Cos’è la notch?

La notch è quella tacca o lunetta che può essere presente sulla parte superiore dello schermo di un phablet, la quale può contenere la fotocamera frontale, la capsula auricolare e i sensori frontali di un cellulare. Viene inserita per minimizzare le cornici dei dispositivi e renderli quindi più compatti nonostante abbiano display molto ampi.

Le notch possono essere di diversi tipi: più larghe o più strette (quelle a goccia o waterdrop sono le più piccole e si trovano su diversi dei migliori smartphone e phablet), ma non tutti i produttori utilizzano la notch per minimizzare i bordi. Alcuni optano per fori nel display contenenti la fotocamera frontali, altri preferiscono lasciare le cornici attorno ad esso, altri ancora scelgono un design a scorrimento con uno slider contenente fotocamera e sensori.

Quali tipologie di schermo esistono?

Ci sono principalmente 2 tipologie di display diffuse e conoscerle è ancora più importante nel caso dei phablet, in quanto un display più grande sarebbe molto più godibile con una qualità video superiore. Gli schermi possono essere di tipo LCD oppure OLED. I primi si trovano perlopiù su dispositivi economici ed hanno colori meno accesi e neri meno profondi.

I secondi, con neri spesso assoluti e colori molto brillanti, sono più presenti sui dispositivi di fascia alta. Per valutare la qualità video non basta sapere se lo schermo è LCD o AMOLED, anche perchè non tutti gli OLED sono migliori degli LCD. Ci sono tanti altri importanti parametri, tra cui citiamo la risoluzione (HD, Full HD, Quad HD…), la luminosità, la fedeltà cromatica e gli angoli di visione.

Gli smartphone pieghevoli convertibili in tablet sono migliori?

Nel 2019 è nato un nuovo genere di telefono cellulare che potrebbe per alcuni risultare di gran lunga migliore rispetto ai migliori smartphone da 6,5 a 7 pollici. Stiamo parlando degli smartphone pieghevoli: i primi esemplari sono stati Samsung Galaxy Fold e Huawei Mate X. Gli smartfold sono dispositivi caratterizzati da un form factor che permette di trasformarli letteralmente da smartphone a tablet.

Si piegano in due e quando sono aperti il loro display pieghevole si trasforma in uno schermo dalle dimensioni di un tablet, che riesce addirittura a superare i 7 pollici. Diventa quindi molto più facile lavorare con un dispositivo simile, così come diventa più godibile fruire di contenuti multimediali o videogiochi. Lo stesso vale per la lettura e la navigazione internet.

Da un altro lato però abbiamo degli svantaggi ancor più grandi per quanto riguarda la compattezza e la costruzione: sono infatti dispositivi più spessi dei normali telefoni, e sono anche più fragili. Altra piaga è sicuramente il prezzo, dato che sono tra i terminali più costosi al mondo. Che siano migliori o peggiori, tutto dipende dalle esigenze dell’utente.

Potrebbe interessarti…

Siete fissati con i display ampi o volete un’alternativa più compatta? Potete trovare tanti altri phablet e dispositivi interessanti visitando le altre nostre guide!

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti