Home » Smartphone » Schermi come fogli di giornale per gli smartphone del futuro: la nuova tecnologia
display smartphone

Schermi come fogli di giornale per gli smartphone del futuro: la nuova tecnologia

di Roberto Naccarella

Gli smartphone del futuro potrebbero essere dotati di una tecnologia per lo schermo davvero sensazionale. L’ultima scoperta proviene dalla RMIT (Royal Melbourne Institute of Technology) University, e consiste in un materiale dalla strepitosa flessibilità e incredibilmente sottile da essere stampato praticamente come un comune quotidiano cartaceo. I materiali attuali vengono compattati grazie all’utilizzo della chimica dei metalli liquidi.

In sostanza, la struttura passa dall’essere tridimensionale al bidimensionale, diventando così 100 volte più sottile rispetto a quelle che vediamo oggi nei vari smartphone. Il materiale, grazie a queste proprietà, può quindi essere prodotto in rotoli, esattamente come avviene con i giornali. Va da sè che il processo di realizzazione sarà caratterizzato da una maggiore efficienza e avrà dei costi di produzione per gli smartphone anche molto più bassi rispetto a quelli delle tecniche odierne.

Ma l’innovazione dell’Università australiana consente anche agli schermi di ottenere una maggiore trasparenza e anche di una minore quantità di energia per funzionare: il risparmio, secondo la RMIT, si aggira intorno al 10%. La lega di iridio-stagno viene fatta riscaldare fino a 200 gradi, in modo tale da farla diventare liquida per poi depositarla su una superficie, formando così dei fogli di ossido di iridio-stagno estremamente sottili e differenti rispetto allo stato solido. La domanda per il brevetto è già stata depositata.

Fonte: Eurekalert

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti