Home » Gadget » Fitbit Charge 4 è ufficiale con NFC, GPS e supporto a Spotify
fitbit charge 4

Fitbit Charge 4 è ufficiale con NFC, GPS e supporto a Spotify

di Roberto Naccarella

Nelle ultime settimane è stato uno dei prodotti più interessati da indiscrezioni varie, almeno nel settore degli indossabili. Dopo tanto parlare, ecco che finalmente è giunto il momento della presentazione ufficiale. Proprio ieri è stato infatti lanciato Fitbit Charge 4, il nuovo prodotto dell’azienda USA che sarà disponibile anche in Europa. Il “wearable” è dotato di caratteristiche molto interessanti, a cominciare dalla connettività NFC che consente l’utilizzo per i pagamenti digitali tramite la piattaforma Fitbit Pay.

Per quanto riguarda le altre specifiche tecniche, Fitbit Charge 4 arriva sul mercato con un display touch screen e diversi sensori, tra cui quello del monitoraggio del battico cardiaco di tipo ottico PPG. Il nuovo smartband per sportivi riesce anche a misurare con grande precisione la saturazione di ossigeno nel sangue. Ottima la resistenza all’acqua, che arriva fino a 50 metri di profondità, e molto buona anche l’autonomia, che può arrivare fino a 7 giorni (con il GPS attivo sono garantite dalla casa produttrice 5 ore di durata con una singola carica).

Tra le altre caratteristiche troviamo il supporto a Spotify Connect & Control per gli abbonati Premium (il fitness tracker si integra con Spotify in modo indipendente dallo smartphone) e la registrazione dei Minuti in Zona Attiva. Fitbit Charge 4 “sbarcherà” sul mercato di casa nostra a partire dal prossimo 15 aprile, anche se sul sito ufficiale è già possibile pre-ordinare il prodotto. Il prezzo del dispositivo è di 149,99 euro, mentre la “Premium Edition” con cinturino in tessuto riflettente costa un po’ di più (169,99 euro). Le colorazioni scelte dall’azienda acquisita da Google per questa nuova smartband sono tre, ovvero Nero, Prugna e Blu Notte/Nero.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti