Home » Software » Windows 10 compie 5 anni: il sistema operativo vuole ancora migliorarsi
Windows 10

Windows 10 compie 5 anni: il sistema operativo vuole ancora migliorarsi

di Roberto Naccarella

Tanti auguri, Windows 10! Nella giornata di ieri, 29 luglio 2020, il sistema operativo di Microsoft ha festeggiato i suoi primi 5 anni di vita. La prima release, con numero versione 1507 e numero build 10240, avveniva proprio il 29 luglio 2015, e fu una vera e propria svolta per Microsoft, che decise di lanciare il sistema operativo in modalità “Windows as a Service”, ovvero con aggiornamenti dei PC molto più rapidi e frequenti rispetto a quanto avveniva fino a quel momento.

Una promessa mantenuta, dato che ogni semestre il colosso di Redmond riesce a distribuire i “feature update” che introducono di volta in volta degli interessanti aggiornamenti al sistema operativo. Con Windows 10, la società statunitense si è aperta molto di più alle opinioni della community, anche tramite il programma Insider che ha permesso di testare il nuovo sistema operativo. Chiaramente non sono mancati bug e criticità, ma la strada tracciata da Microsoft è certamente quella giusta.

Se c’è un rammarico è probabilmente quello di non essere riusciti ad ottenere lo stesso successo con il mobile, a causa di problemi dal punto di vista prestazionale (e non solo). Nonostante ciò, l’OS ha raggiunto il miliardo di installazioni, un risultato straordinario che certifica la bontà del sistema operativo. In futuro è lecito attendersi qualcosa di ancora più evoluto: basti pensare che Microsoft registra già un’espansione in settori come la realtà aumentata o il gaming. Attualmente, il colosso di Redmond ha anche in cantiere altri due progetti: Windows 10 X e Core OS per un adattamento migliore a maggiori tipologie di dispositivi.

Fonte: Twitter

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti