Home » Software » Adrozek, un malware che cambia i risultati di Google: l’allarme di Microsoft
malware mac

Adrozek, un malware che cambia i risultati di Google: l’allarme di Microsoft

di Carlo Desi

Si chiama Adrozek ed è il nuovo malware che minaccia gli utenti della rete. D’altro canto lo sappiamo benissimo: internet è un mondo sottoposto molto spesso agli attacchi dei malintenzionati che intendono, in questo modo, impossessarsi delle informazioni degli utenti e minare la sicurezza informatica.

Adrozek agisce sulle ricerche Google

Microsoft ha recentemente messo in guardia tutti gli utenti in merito alla presenza, sulla rete, di un nuovo malware che sta minando la sicurezza sul web. Il malware in questione sarebbe un Adrozek e sarebbe stato in grado di diffondersi in maniera capillare nella rete, specialmente nella seconda metà del 2020. Tra maggio e agosto, oltre 30 mila dispositivi al giorno risultano colpiti dal malware e una buona parte di questi si troverebbero proprio in Italia.

Come avviene sempre coi malware, anche per questo nuovo Adrozek gli utenti sarebbero stati attirati in una “trappola” che li avrebbe spinti all’installazione involontaria. Microsoft ha chiarito come i file a cui accedevano le ignare vittime sembravano del tutto normali salvo poi, all’atto dell’apertura, procedere con l’installare Adrozek.

Come agisce il nuovo malware

Adrozek agisce in maniera ormai abbastanza nota. In definitiva, le vittime inizinoa a visualizzare una lista incredibile di annunci all’interno delle SERP. Ciò significa che i risultati di ricerca risultano completamente stravolti. Se, in condizioni normali, in cima ai risultati troviamo i siti che lo stesso Google ha ritenuto più affidabili ed attendibili, quando Adrozek entra in funzione in cima ai risultati si troveranno siti poco attendibili e, anzi, pericolosi per la nostra sicurezza.

Una volta che Adozek si installa nel dispositivo è perfettamente in grado di installare estensioni non desiderati o di procedere alla modifica DLL. Microsoft chiarisce come nessun browser sia immune dagli attacchi essendo stati coinvolti, ad esempio, Mozilla Firefox e lo stesso Microsoft Edge.

Fonte

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti