Home » Gadget » Looking Glass Portrait è un display che trasforma i selfie in ologrammi
looking glass portrait

Looking Glass Portrait è un display che trasforma i selfie in ologrammi

di Michele Ingelido

Vorreste far prendere vita ai vostri selfie e renderli tridimensionali? È proprio ciò che riesce a fare l’ultima diavoleria di Looking Glass Factory, che ha lanciato in raccolta fondi su Kickstarter un incredibile display olografico. Il suo nome è Looking Glass Portrait e in realtà si tratta del successore di un altro display olografico lanciato nel 2018.

Il dispositivo è in grado di trasformare le foto scattate da uno smartphone in modalità ritratto (o anche da una fotocamera a esso collegato) in degli ologrammi. Looking Glass Portrait può realizzare foto olografiche, video e modelli 3D che vengono mostrati in un cono visivo a 58 gradi, servendosi appunto di un pannello olografico. L’ologramma può essere visto da più persone in contemporanea a occhio nudo, non richiede l’utilizzo di occhiali o altri accessori.

Il prodotto si serve di una combinazione tra un campo luminoso e tecnologie di visualizzazione volumetrica e riesce a mostrare l’ologramma sfruttando la rifrazione della luce su un vetro. La luce viene proiettata su più parti dello schermo creando fino a 100 scene tridimensionali al fine di formare un’immagine che viene vista in 3D.

Ma quali sono le specifiche tecniche di Looking Glass Portrait? Al suo interno si trova un Raspberry Pi 4, mentre il display è un 7,9 pollici con risoluzione 2K di 2048 x 1536 pixel. Il dispositivo supporta il collegamento a Microsoft Azure Kinect, Intel RealSense e i controller Leap Motion. Il prezzo in raccolta fondi è di 199 dollari per i primi che supporteranno il progetto, poi salirà a 249 dollari e quando andrà in vendita, verso Marzo del prossimo anno, costerà 349 dollari.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti