Home » Smartphone » POCO X3 Pro e F3 smontati pezzo per pezzo nel teardown ufficiale
poco x3 pro

POCO X3 Pro e F3 smontati pezzo per pezzo nel teardown ufficiale

di Patrizia Maimone

L’ormai celebre brand di Xiaomi ha da poco presentato due smartphone di sicuro interesse! Stiamo parlando del POCO X3 Pro e dell’F3. Due dispositivi che si sono fatti notare sin dal primo momento per l’incredibile rapporto qualità/prezzo. Le caratteristiche, infatti, stupiscono molto (specie fronte hardware) così come sono anche i prezzi a lasciare senza parole. L’azienda ha pubblicato i video dei teardown ufficiali per mostrarci cosa si nasconde sotto la scocca. Curiosi? Diamo un’occhiata!

POCO X3 Pro e F3: i teardown ufficiali

POCO X3 Pro è indubbiamente uno degli smartphone più interessanti che l’azienda abbia presentato nell’ultimo periodo. E il video del teardown non fa che confermarlo! Durante le fasi di “smontaggio”, il primo a spiccare è indubbiamente il processore utilizzato, uno Snapdragon 860 di Qualcomm. A questo, lo ricordiamo, si abbinano una RAM da 6 o 8 GB e una memoria interna UFS 3.1 da 128 o 256 GB.

Il display del POCO X3 Pro è un pannello LCD FHD Plus da 6,67 pollici dotato di un refresh rate di ben 120 Hz. Questo si traduce in immagini e video sempre nitidi e con “zero” perdita di qualità. Rispetto al resto delle “componenti”, comunque, il display è uno dei punti deboli. Si tratta, infatti, di un LCD quando un OLED si sarebbe di certo sposato meglio con le caratteristiche dello smartphone.

Se ci soffermiamo all’aspetto il dispositivo non ci appare troppo attraente (è tutto in plastica e le finiture si fanno notare un po’ troppo). Date le specifiche, però, il prezzo è al top dato che è disponibile a 199 euro (sul sito ufficiale mi.com).

POCO F3 è ancora più al top

POCO F3 sta un gradino sopra rispetto all’X3 Pro. Nonostante sia già stato presentato, però, non è ancora disponibile e lo sarà a partire dal prossimo 30 marzo. Rispetto al fratellino minore, l’F3 è indubbiamente più bello sul piano estetico e non è un caso che l’azienda ne ricalchi quest’aspetto durante le riprese del teardown. Anche in questo caso, guardando cosa c’è sotto la scocca, ci si sofferma innanzitutto sul chipset 5G, il Qualcomm Snapdragon 870 a cui si abbinano una RAM da 6 o 8 GB e una memoria interna UDS 3.1 da 128 o 256 GB.

Le dimensioni del display sono sempre pari a 6,67 pollici ma, in questo caso, non ci troviamo dinnanzi ad un pannello LCD ma ad un AMOLED FHD Plus. Il refresh rate è sempre pari a 120 Hz con tutti i vantaggi che ne conseguono. Un midrange di tutto rispetto che costerà, pare, più dell’X3 Pro (si parla di 299 euro circa). Anche in questo caso un dispositivo dall’ottimo rapporto qualità/prezzo (e i video non fanno che confermarlo). E voi che ne pensate di queste due new entry? Fatecelo sapere nei commenti.

Scopri le ultime offerte tecnologia odierne su Amazon.


Non vuoi più perderti le notizie hi-tech? Seguici su Google News cliccando la stellina!

Potrebbe anche interessarti